NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

EACH PROJECT

Lo EACH Project (EuroMediterranean Agency for Cultural Heritage) ha da poco pubblicato il secondo rapporto relativo ai progetti che attualmente sta portando avanti e che  prevedono un collegamento tra sviluppo tecnologico e salvaguardia dei beni culturali.

 

Il rapporto include:
1) un progetto di attività scientifiche e tecnologiche volte alla preservazione dei beni culturali italiani sotto la supervisione del CNR, per il quale sono stati stanziati circa 30 milioni di euro tra il 1997 e il 2005, che ha coinvolto 360 unità di ricerca da università e istituzioni pubbliche e i cui risultati sono contenuti in migliaia di pubblicazioni, atti di convegni, ecc.;
2) il progetto EUROCARE, che include sei programmi specifici sull’utilizzo di scienza e tecnologia per la salvaguardia dei beni culturali a livello europeo;
3) la rivista Journal of Cultural Heritage, specializzata in ricerche scientifiche aventi come scopo la salvaguardia dei beni culturali;
4) il 5° Congresso Internazionale "Science and Technology for the Safeguard of Cultural Heritage of the Mediterranean Basin", che si terrà ad Istanbul tra il 22 e il 25 Novembre 2011;
5) le attività connesse alla redazione dello FP8 (8th Framework Programme) della Commissione Europea su “Scienza e Teconologia”.

Il testo base verrà redatto entro il 2011 ed opinione degli esperti che lo stesso elencherà le aree di ricerca che verranno finanziato nel periodo 2014-2020.
Per maggiori informazioni si visiti il sito web: www.eachproject.eu.


(Fonte: Redazionale)

{linkr:bookmarks;size:small;text:nn;separator:+;badges:19,20,22,23,24,28}

{linkr:related;keywords:progetti;limit:5;title:Related+Articles}

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo