NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

L’Accademia Americana a Roma e i ‘Monuments Men’ nella Seconda Guerra Mondiale

Il 21 novembre 2019 alle ore 17:00, presso l’Aerofototeca Nazionale nella sede dell’Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione - ICCD (via di San Michele 18, Roma) si terrà il primo degli otto incontri informali del ciclo “A che serve volare 2”. Per l’occasione interverrà Corey Brennan, Rutgers University / American Academy in Rome, con una presentazione dal titolo: L’Accademia Americana a Roma e i ‘Monuments Men’ nella Seconda Guerra Mondiale. Questo secondo ciclo di otto incontri mira a proseguire il percorso tracciato nella scorsa edizione e prevede un appuntamento al mese da novembre 2019 a giugno 2020. Gli incontri sono volutamente informali e a ingresso libero, rivolti a chiunque voglia immergersi in questi itinerari in volo, senza per forza dover essere ‘addetti ai lavori’.

3D modeling for the communication of cultural heritage methods and applications

Nell'ambito del Master in Comunicazione dei Beni Culturali della Facoltà di Architettura alla Sapienza di Roma, Wissam Wahbeh, direttore del Dipartimento BIM Modeling Technologies dell'Institute Digital Construction (Digitales Bauen) della FHNW School of Architecture, Civil Engineering and Geomatics, University of Applied Sciences Northwestern Switzerland, terrà una seminario sulla modellazione parametrica, il BIM, le metodiche di rilevamento di Laser Scanning e Fotogrammetria digitale, finalizzate alla ricostruzione 3D dei Beni Culturali.

A Conservation Carol

Studio, conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale richiedono la capacità di muoversi in molteplici ambiti delle scienze applicate, delle scienze e dell’ingegneria dei materiali, dell’archeologia, dell’architettura, del restauro e delle discipline storico-artistiche, che sono il solido fulcro della formazione degli esperti di diagnostica e di scienze e tecnologie applicate ai beni culturali (Conservation Scientist).

Per valorizzare la versatilità di questa figura professionale alcuni ex studenti dei corsi di laurea in Scienze e Tecnologie per la Conservazione e la Diagnostica dei Beni Culturali dell’Università degli Studi di Milano (e non solo) presentano i risultati dei loro traguardi accademici e professionali, mettendo in risalto le attuali ricerche di frontiera e le competenze professionali sviluppate. Il convegno si terrà il 20 dicembre 2019 presso Città Studi, la sede scientifica dell’Università degli Studi di Milano, in Aula 303 del Settore didattico di Celoria (via Celoria 26).

Stacchi, strappi e nuovi ritrovamenti: conservazione e fruizione delle pitture parietali 

I complessi problemi conservativi che interessano frequentemente le pitture murali staccate o strappate dai loro supporti originali hanno stimolato una riflessione sul rapporto tra arte e scienza, attraverso la rilettura della storia conservativa di tali documenti pittorici. La ricostruzione delle tecniche di restauro, maturate in determinati ambiti culturali e scientifici, porta oggi a una conoscenza critica dei problemi conservativi e a un’applicazione sistematica delle analisi tecniche e degli approfondimenti scientifici necessari per il recupero dei dipinti. 

Tags:

Pagina 1 di 221

TFA 2019
TFA 2019
/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo