NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Scoperte due piramidi sconosciute con Google Earth

Angela Micol da Maiden in North Carolina grazie a Google Earth, il programma che ritrae dall’alto la superficie terrestre, ha recentemente individuato i resti di almeno due piramidi finora sconosciute. La notizia risale alla metà di agosto: grazie alla tecnologia web la studiosa ha riconosciuto due siti archeologici.

Il primo si trova a 20 km dalla città di Abu Sidhum vicino al Nilo nel governatorato di Minya. Si tratta di una formazione a base quadrangolare con la cima tronca larga alla base circa 188 metri. Vicino si intravedono 4 montagnole regolari tra i 60 e i 30 metri.

 

La seconda area di interesse è a 150 km più a nord, nell’oasi di Faiyum, a 3 km dall’antica città di Dimai. Qui appaiono quattro rilievi a forma piramidale di circa 40 metri di larghezza, disposti con una sequenza inclinata simile a quelle delle celebri piramidi di Giza.

 

 

Fonte: (Tafter.it)

 

CHNT
TFA 2019

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo