NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

CERAMIC OF CALTAGIRONE: FROM PRODUCTION TO ARCHAEOMETRIC CHARACTERIZATION

CERAMIC OF CALTAGIRONE: FROM PRODUCTION TO ARCHAEOMETRIC CHARACTERIZATION

Anna Maria Gueli*, Emanuele Nicastro***, Antonella Privitera*,***,
Giuseppe Stella*,**, Sebastiano Olindo Troja*

* LDL&BBCC, Dipartimento di Fisica e Astronomia e INFN, University of Catania, Italy (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)
** CIRES, Facoltà di Medicina, University of Catania, Italy (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)
*** I.S.A.C. “Luigi Sturzo” of Caltagirone, Italy (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

Abstract
This work presents the first results obtained in an experimental study of ceramic material, produced with raw materials of the territory of Caltagirone. This site stands as one of the principal centers of ceramics production in Sicily and in southern Italy. This activity is attested since Neolithic Age and still represents a vivid tradition (A. RAGONA). The ceramic material under study consists of specimens moulded with clay of Caltagirone and consolidated by controlled firings. Some of these specimens were subjected to fluorescence X and Colorimetric measurements to identify the differences between their characteristics and correlations with various firing conditions and raw materials.

{flippingbook_book 17}
 

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo