NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Mercoledì, 29 Ottobre 2014 12:11

Nuova esposizione interattiva dedicata allo Spazio al Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano

museo-scienza-spazioApre al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo Da Vinci” la nuova esposizione permanente dedicata allo Spazio e all’Astronomia, dove sarà possibile immergersi in affascinanti storie e tecnologie legate all’esplorazione del cosmo.

La nuova area espositiva è stata realizzata dalla società ETT in collaborazione con Samsung e propone il connubio virtuoso tra i più moderni orientamenti di allestimento scenografico, le tecnologie più avanzate e le tendenze emergenti di storytelling museale. In piena sintonia con questo approccio innovativo, tutte le soluzioni tecnologiche implementate nella nuova area Spazio sono state finalizzate a rendere ancora più coinvolgente l'esperienza del visitatore e più efficace e stimolante la fruizione dei contenuti scientifici proposti.

spazio-museo-scienza

 

L’area Spazio si trova al primo piano del Padiglione Monumentale, accanto alla Galleria Leonardo e all’area dedicata alle Telecomunicazioni. Due grandi oggetti di forte impatto aprono l’area, i globi celeste e terrestre di Moroncelli risalenti al XVII secolo, che presentano al visitatore i protagonisti dell’esposizione oltre all’Uomo: lo Spazio e la Terra.

Entrambi gli oggetti sono animati da un’installazione video di immagini scenografiche e contemporanee che mostrano lo Spazio (in prossimità del Globo celeste) e la Terra vista dallo Spazio (in prossimità del Globo terrestre). La commistione tra la storicità degli oggetti esposti e l’attualità delle immagini in movimento rende evidente il dialogo, che permea tutta l’esposizione, tra passato, presente e futuro.

Alle spalle dei globi, il Pendolo di Foucault, riproduzione storica affiancata da un’animazione digitale dell’esperimento con cui si dimostrò la rotazione della Terra su sé stessa, racconta che la Terra è parte di un sistema più ampio che necessita di essere osservato e compreso.

 

 

L’esposizione include l’unico frammento di roccia lunare presente in Italia e conduce i visitatori in un emozionante percorso lungo quattro secoli di ricerca astronomica e spaziale.

Le postazioni interattive
L'area espositiva propone al visitatore 30 postazioni multimediali e un’applicazione mobile Android che, dialogando con Beacons – trasmettitori bluetooth 4.0 – inseriti lungo il percorso, permette di scaricare, sul proprio smartphone, gadget digitali e contenuti multimediali esclusivi da condividere sui social network oppure da rivedere e appronfondire comodamente a casa.

Di seguito, articolata per sezioni, una breve descrizione delle postazioni multimediali più coinvolgenti:

OSSERVARE LO SPAZIO: in questa sezione, numerosi monitor touch consentono ai visitatori di fruire in modo intuitivo e rapido dei tantissimi contenuti multimediali messi a loro disposizione. Le due postazioni interattive più innovative ed emozionanti sono:
    - OSSERVARE E RAPPRESENTARE: attraverso questa bellissima postazione composta da un Monitor Touch 32” ed un Monitor 55”, i visitatori potranno immedesimarsi nell’attività di studio e di osservazione dei corpi celesti come veniva effettuata dai primi astronomi. In particolare i visitatori saranno invitati a osservare la Luna o Marte e a riprodurli direttamente sul monitor touch. Alla fine del proprio lavoro potranno confrontare le proprie rappresentazioni con quelle realizzate da veri Astronomi del passato (Schiaparelli, Galileo) e condividere il tutto sul proprio Smartphone.
  - STRUMENTI: in questa postazione, gemella per configurazione a quella precedente, i visitatori potranno simulare l’osservazione di diversi corpi celesti scegliendo sia il punto di osservazione sia lo strumento con il quale osservarli. Tutte le visualizzazioni ottenute potranno essere condivise dai visitatori direttamente dalla postazione touch.

ANDARE NELLO SPAZIO: è l'area espositiva dedicata alla conquista dello spazio da parte dell’uomo e alle grandi ricadute che questa ha comportato per l’umanità. Le postazioni più coinvolgenti di questa sezione sono senza dubbio:
    - SPAZIO PER IL COSMO: questa postazione interattiva è costituita da una consolle touch interattiva e da un Led 75” Full Hd. I visitatori potranno viaggiare nello spazio scegliendo tra più destinazioni: raggiungere la Stazione Spaziale Internazionale ISS, viaggiare fino alla Luna o visitare tutti i pianeti del sistema solare. La spettacolarità delle immagini realistiche e le performance visive del monitor Samsung, rendono questa postazione davvero unica.
  - GIOCARE CON LO SPAZIO: oltre alle interattività sopra indicate, sono state predisposte delle postazioni di edutainment in linea con le più avanzate tendenze della gamification. Una postazione composta da 5 Tablet Samsung permetterà ai visitatori di apprendere, attraverso giochi coinvolgenti, nozioni relative alla vestizione degli astronauti, alle diverse tipologie di satelliti ed altre interessanti tematiche sullo spazio.
  - TAVOLO GAME SATELLITI: una delle postazioni interattive più spettacolari è quella del tavolo Game Satelliti posizionato sotto ad una sezione di un vero lanciatore Vega. Questa postazione, composta da 4 monitor touch 24” all in one Samsung ed uno schermo lcd da 65”, ospita un game davvero complesso ed emozionante attraverso il quale i visitatori potranno simulare la realizzazione di vere missioni spaziali.
  - IMMERSIVITA’ ED EMOZIONE: la parte finale vede come protagoniste alcune realizzazioni immersive ed emozionali: i visitatori potranno vedere la cupola della ISS (ricostruita in proporzioni realistiche), assistere ad un lancio di un razzo oppure osservare la Terra dalla Luna. Inoltre i visitatori grazie alle postazioni touch interattive, presenti nella sezione, potranno approfondire numerose tematiche: scoprire la vita di tutti i giorni sulla ISS, visualizzare documenti davvero unici sulle missioni Apollo o studiare tutto ciò che la scoperta dello spazio ha rappresentato per la nostra società.

 

 

Per maggiori informazioni http://www.museoscienza.org/visitare/spazio/

 

Fonte: ETT (www.ettsolutions.it)

 

 

Ultima modifica il Giovedì, 12 Febbraio 2015 17:35

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo