NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Tecnologie mobile e siti del patrimonio culturale

Visitare un museo dovrebbe essere un'esperienza ispiratrice. Esplorando le mostre, gli esseri umani dovrebbero essere in grado di acquisire conoscenze sull'arte, la scienza e la storia, oltre a estendere i propri orizzonti, per favorire la creatività e le nuove idee. La tecnologia mobile consente ai musei e ai siti del patrimonio culturale di realizzare questa visione?

Con questa missione in mente, Fluxguide sta realizzando servizi di tecnologia mobile per i siti del patrimonio culturale in tutto il mondo. Le soluzioni museali FLuxguide non solo offrono contenuti molto ricchi come testo, immagini, audio, video, ecc., ma rendono anche i visitatori partecipanti attivi grazie a esperienze emozionanti con smartphone e tablet.Website Banner_ORF.png


Learning Experiences: In luoghi come il Deutsches Technikmuseum (Berlino) o Kennedy Space Center (Florida, Stati Uniti) Fluxguide ha implementato percorsi di apprendimento interattivi che offrono esperienze uniche ai visitatori grazie agli smartphone. Ciò include diversi tipi di E-Learning come le sfide della telecamera, un sistema di punteggio e ricompensa nonché un diploma con possibilità di condivisione sociale.

Visitor as Creative curator: Al Ferdinandeum (Museo del Tirolo) Fluxguide ha realizzato un sistema in cui i visitatori utilizzano smartphone per raccogliere le loro mostre preferite e collocarle in una propria stanza virtuale.

Beoynd the site - Social Media: Per il museo Porsche (Stoccarda) e molti altri siti, Fluxguide ha concettualizzato emozionanti modi per utilizzare la fotocamera e il social media share per diffondere la visita al di là del sito stesso.

Geo-positioned interpretation: Un altro argomento interessante è quello di collegare le esposizioni con i geo-dati. Fluxguide sta sviluppando un servizio geo based che consente di visitare antichi siti romani lungo il limes Germanico (Baviera e Austria). Un'altra App, attualmente in fase di sviluppo per il Stadtmuseum Stuttgart, invia una notifica agli utenti che passeggiano in città quando si avvicinano a un spot collegato ad un topic della mostra.

Augmented Reality: La realtà aumentata (AR) offre contenuti aggiuntivi legati alle esposizioni reali. Fluxguide (con il suo partner PSIORI) ha realizzato diverse esperienze AR presso il Kennedy Space Center: per esempio i visitatori che si avvicinano all'Atlantis Space Shuttle possono vedere gli astronauti in realtà aumentata che lavorano con i satelliti.

ksc_facebook_cover_photo2.png

The future: la tecnologia si muove veloce. E così dovremmo anche noi. La prossima AR indossabile come gli Hololens della Microsoft offrirà nuove esperienze lontanamente comparabili con quelle degli attuali smartphone. Fluxguide ha intenzione di collaborare con Microsoft per perseguire le opportunità offerte da questa nuova tecnologia. Inoltre si impegna anche in altri sistemi indossabili come gli Smartwatches: il recente R&D project personal curator si è svolte recentemente e ha dimostrato la possibilità di avere un compagno non invadente sul polso dei visitatori.

Website Banner_Personal Curator2.png

Esempi di applicazione:

Apple iTunes Store: https://itunes.apple.com/at/developer/fluxguide/id794336453
Google Play Store: https://play.google.com/store/search?q=Fluxguide

Fonte: Fluxguide

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo