NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Venerdì, 29 Marzo 2013 12:21

La Sardegna punta sulla Virtual Archaeology

barumini su nuraxiGrazie ad un accordo di intesa firmato il 26 marzo 2013 tra la Direzione regionale per i beni culturali e paesaggistici della Sardegna del Ministero per i beni e le attività culturali e l'Assessorato della Pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport della Regione Autonoma della Sardegna inizia l'attuazione del progetto "Patrimonio culturale Sardegna Virtual Archaeology".

Il progetto verrà finanziato con fondi POR-FESR 2007-2013 e nasce con l'intento di divulgare il patrimonio culturale della Sardegna attraverso ricostruzioni tridimensionali di luoghi e siti di interesse storico-archeologico.

La Regione, la Direzione regionale del MiBAC,e le quattro Soprintendenze competenti sul territorio, hanno scelto sedici siti significativi sulla base di criteri di ripartizione cronologica, in modo da abbracciare un arco temporale che va dal Neolitico all'Età Moderna, e territoriale per rappresentare tutte le province sarde.

Il progetto sarà realizzato dal Raggruppamento Temporaneo di Imprese guidato dalla Società UNICITY S.p.A. e costituisce un'occasione importante per la conoscenza, la sistematizzazione delle informazioni e la valorizzazione dei siti prescelti, oltre che un'opportunità di disporre di strumenti descrittivi aggiornabili.

 

Fonte: Direzione Regionale Beni Culturali e Paesaggistici della Sardegna

Foto: Barumini.net

 

Ultima modifica il Giovedì, 12 Febbraio 2015 17:33
http://www.digitalmeetsculture.net

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo