NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Martedì, 30 Agosto 2016 10:55

Wiki Loves Monuments: al via l'edizione 2016

Pochi giorni al'inizio del Concorso fotografico Wiki Loves Monuments, l'iniziativa promossa da Wikimedia per la valorizzazione del patrimonio culturale mediante la fotografia. Le foto in concorso verranno rilasciate con licenza libera e pubblicate su Wikimedia Commons, incrementando il grande database di immagini di Wikipedia. La quinta edizione italiana del concorso si svolgerà dal 1° al 30 settembre ma è possibile partecipare con fotografie scattate in qualsiasi momento. Possono partecipare sia fotografi professionisti sia amatori.


Gli enti e le istituzioni che concedono di fotografare i propri monumenti incrementano ogni anno: una lista completa dei monumenti che è possibile fotografare è disponibile sul sito del concorso (http://wikilovesmonuments.wikimedia.it/wlm2016-liste-monumenti-ed-elenco-enti/) per tutti coloro che vogliono partecipare a questa iniziativa di conoscenza e promozione del patrimonio culturale italiano.

Nella passata edizione l'iniziativa ha visto 947 partecipanti, 392 istituzioni aderenti, 12712 fotografie caricate per un totale di 5149 monumenti fotografabili. Nella classifica generale, l’Italia ha ottenuto il primato per numero di fotografi e il quinto posto per numero di immagini caricate.

Anche quest'anno sono in palio alcuni premi offerti dallo sponsor Euronics in collaborazione con Canon, e premi per le edizioni locali e speciali del contest, che quest'anno sono tante e particolarmente interessanti.

I tanti premi locali e speciali, infatti, interesseranno numerose zone della penisola e la loro attribuzione sarà decretata da speciali giurie locali che annoverano wikipediani appassionati e coordinatori regionali di FIAF tra i membri. Tra quelli da non perdere segnaliamo il Premio speciale “Euronics-Canon”, anche in questa edizione con un tema che chiama alla sfida i fotografi appassionati e i professionisti, oltre alla gradita conferma del Premio speciale “FIAF”, assegnato dalla Federazione Italiana delle Associazioni Fotografiche, che premierà lo scatto migliore realizzato sul tema del legame tra monumenti e contemporaneità.

Altri numerosi concorsi regionali e locali:
- “I monumenti stellati dell’Emilia-Romagna”: quest’anno al centro dell’obiettivo ci sono 69 monumenti “stellati”. Si tratta delle eccellenze culturali e artistiche regionali contrassegnate da un asterisco nella Guida d’Italia, la mitica guida “Rossa” edita da Touring Club Italiano, partner di ApT, MiBACT e Unione Città d’Arte nell’organizzazione di questo originale e inedito contest nel contest;
- “Wiki Loves Piemonte”: se nella scorsa edizione 2015 il “bottino” piemontese è stato molto ricco, con la foto della Sacra di San Michele di Elio Pallard classificata al primo posto nel concorso #WLPiemonte, al terzo posto nel contest nazionale e al secondo posto in quello internazionale, anche quest'anno dall'ormai storico contest regionale ci aspettiamo grandi contributi;
- “Wiki Loves Lombardia”: una delle maggiori novità del 2016, anche la Lombardia per la prima volta ha la sua edizione dedicata;
- “Wiki Loves Tirreno Cosentino”: dal prossimo settembre questo premio locale, che prima coinvolgeva la sola Fiumefreddo Bruzio, si estende a un'area più vasta e piena di monumenti da immortalare e catalogare.

Novità dell'edizione 2016 sono “Wiki Loves Trentino”, “Wiki Loves Basilicata” e “Wiki Loves Toscana”, che testimoniano come l'interesse per la cultura libera sia sempre più diffuso e organizzato.

Indicazioni per partecipare
Per partecipare al concorso è sufficiente scattare delle fotografie ai monumenti della propria Regione, oppure cercare tra le immagini scattate in passato. È possibile scegliere l’oggetto delle proprie fotografie consultando la lista dei monumenti liberati, le cui immagini possono essere condivise con licenza libera. Non ci sono limiti al numero di immagini con le quali partecipare al concorso.

Una volta scattate le foto oppure scelte le immagini, basterà seguire i seguenti passaggi:

- Se non si possiede ancora un account su Wikimedia Commons, registrarsi seguendo le istruzioni.
- Scegliete il monumento (o i monumenti) che avete fotografato e cliccate su “carica foto”. Si aprirà la pagina di Wikimedia Commons. Se non avete ancora effettuato l’accesso,inserite il nome utente e la password.
- Caricate l’immagine seguendo la procedura guidata.
- Nel passaggio successivo dovrete dichiarare di essere l’autore della fotografia e vi verrà assegnata la licenza d’uso: la  licenza CC BY-SA , ovvero la Licenza Creative Commons – Attribuzione – Condividi allo stesso modo, che è quella adottata da Wikipedia.
- Infine, vi sarà richiesto di assegnare un nome all’immagine; consigliamo un titolo descrittivo per facilitare la consultazione e l’archiviazione.

Ripetete la procedura per tutte le fotografie con le quali si intende partecipare al concorso.

Ulteriori informazioni sul sito web: http://wikilovesmonuments.wikimedia.it/

 

Foto in alto: Maurizio Beatrici – Museo delle culture del mondo, stanza del navigatore (Genova). 8° classificato Wiki Loves Monuments  Italia 2015, CC BY-SA 4.0 via Wikimedia Commons

Ultima modifica il Martedì, 30 Agosto 2016 10:55

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo