NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Più di 10.000 monumenti italiani da fotografare per illustrare wikipedia con il concorso Wiki Loves Monuments

Wiki Loves Monuments (WLM) è il concorso fotografico internazionale che invita tutti gli amanti della fotografia, professionisti e non, a immortalare i beni culturali e condividerli con tutto il mondo attraverso Wikimedia Commons, l’archivio di immagini liberamente riutilizzabili connesso a Wikipedia. La competizione, giunta alla sua ottava edizione in Italia, si svolgerà dal 1° al 30 settembreed è aperta a tutti coloro che vorranno cimentarsi a fotografare gli oltre 10.000 monumenti autorizzati quest’anno dai numerosi enti pubblici e privati che hanno deciso di aderire al concorso, concedendo ai cittadini la possibilità di caricare sulle piattaforme wiki le loro fotografie con licenze libere Creative Commons.

Wiki Loves Monuments ha una particolare rilevanza nel nostro Paese, dove le norme relative ai beni culturali e del paesaggio e l’assenza di libertà di panorama prevedono il divieto di scattare e pubblicare foto di monumenti che chiunque possa riutilizzare - a patto di indicarne l’autore - se non si possiede una precisa autorizzazione da parte degli enti pubblici o privati che hanno in consegna tali beni.

Il concorso rappresenta dunque un’occasione unica per valorizzare le bellezze nazionali, anche quelle meno conosciute, condividendole con una platea globale attraverso le piattaforme Wikimedia. La competizione ha inoltre una significativa valenza civica, poiché fa riflettere le organizzazioni pubbliche e private coinvolte in merito ai diritti di pubblicazione delle immagini, proponendo un modello virtuoso di gestione consapevole.

I dieci scatti migliori dell’edizione 2019, selezionati da una Giuria composta da fotografi professionisti ed esperti wikipediani, saranno premiati con buoni regalo e concorreranno a far parte della classifica internazionale del concorso, insieme ai vincitori degli oltre 40 Paesi partecipanti alla competizione.

Le immagini raccolte potranno inoltre ricevere riconoscimenti speciali attraverso i nove concorsi regionali legati a WLM Italia 2019, che interesseranno il Veneto, la Liguria, la Toscana, l’Umbria, l’Abruzzo, la Basilicata, la Provincia di Como e - per la prima volta - Lazio e Puglia. Le competizioni locali rappresentano il frutto della collaborazione virtuosa tra i soci Wikimedia Italia attivi sul territorio e i Comuni, che riconoscono un grande potenziale nel concorso per la promozione dei beni culturali.

Wiki Loves Monuments Italia 2019 è promosso da Wikimedia Italia, associazione impegnata dal 2005 a diffondere la conoscenza libera, con il supporto di BASE Milano, FIAF, ICOM Italia, Fondation Grand Paradis, Touring Club Italiano e la media partnership di Igers Italia.


Per maggiori dettagli sul concorso si veda: https://wikilovesmonuments.wikimedia.it/


Wikimedia Italia

Wikimedia Italia (WMI) è un’Associazione di promozione sociale che dal 2005 favorisce il miglioramento e l’avanzamento del sapere e della cultura. In particolare, WMI promuove la produzione, la raccolta e la diffusione di contenuti liberi (open content), ossia di opere contrassegnate dai loro autori con una licenza che ne permetta l’elaborazione e/o la diffusione gratuita per ogni scopo (anche commerciale).

L’Associazione è inoltre impegnata a diffondere la conoscenza e aumentare la consapevolezza in merito alle questioni sociali e filosofiche correlate ai temi della cultura libera e del pubblico dominio.

In qualità di capitolo nazionale riconosciuto da Wikimedia Foundation Inc., WMI promuove e sostiene lo sviluppo dei principali progetti in lingua italiana della Fondazione, primo fra tutti Wikipedia, l’enciclopedia libera e collaborativa.

Web: www.wikimedia.it
Facebook: https://www.facebook.com/Wikimedia.Italia/
Twitter: https://twitter.com/WikimediaItalia

TFA 2019
TFA 2019
/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo