NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Giovedì, 12 Novembre 2015 10:16

L’archeologia marina trova nuovi strumenti: Multibeam portatile e Magnetometro marino, sono i sistemi più richiesti in questo momento.

Rilievo di relitto e morfobatimetria con multibeam SeaBat di Teledyne Reson Rilievo di relitto e morfobatimetria con multibeam SeaBat di Teledyne Reson

Compattezza, sistemi altamente professionali ma intuitivi. Questo ora serve per poter effettuare ricerche marittime anche su piccole imbarcazioni, in tempi compatibili con gli alti costi dei survey.

I magnetometri marini Geometrics sono il riferimento da oltre 40 anni: i magnetometri al Cesio hanno una sensibilità di 0.004nT/sq-rt Hz, quindi fino a 3 volte superiore a qualsiasi altra tecnologia e la loro velocità di acquisizione è fondamentale per identificare piccoli target in bassi fondali*. Risvegliano l’interesse anche per la ricerca di ordigni inesplosi.

“Mai visto dati così” commentano i tecnici parlando del nuovo multibeam SeaBat T50-P di Teledyne Reson. Ha nel nome la P di portatile e nel cuore la precisione e l’affidabilità dei migliori multibeam sul mercato**, come l’icona 7125. Uno strumento studiato per essere rapidamente installato e operativo su piccole imbarcazioni.



Sul canale YouTube di Codevintec i video di presentazione:
Magnetometro marino Geometrics G-882 (vedi in fondo alla notizia)
Multibeam portatile Reson SeaBat T-50P

Codevintec è rappresentante in esclusiva per l’Italia di Teledyne Reson e Geometrics.



* La velocità di default dell'882 è di 10 campioni al secondo, ma può spingersi fino a 20 campioni al secondo senza apprezzabile degrado di sensibilità. Questo è possibile grazie alla frequenza di Larmor del Cesio, che è di 200.000 Hz, 100 volte superiore ai magnetometri a protoni o Overhouser.

** 512 beam da 0.5°x1° , 165° di area investigata, oltre 500 m di range.
Frequenza selezionabile on-the-fly da 190 a 420 kHz, modulazione FM Chirp per dati incredibilmente puliti.

 

Fonte: Codevinte (www.codevintec.it)

Ultima modifica il Giovedì, 12 Novembre 2015 10:53

Video

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo