NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Nuova scoperta archeologica grazie a Google Earth

Aidan O'Sullivan, docente dell'University College di Dublino, ha scoperto un sito preistorico sconosciuto sulla Collina di Tara in Irlanda, grazie alle fotografie di Google Earth. Il sito risalirebbe a 4.000 anni fa ed è collocato a sud ovest di Rath na Riogh (Forte dei Re), secondo Il docente è stato probabilmente utilizzato per riti religiosi pagani all'aperto in epoca tardo neolitica e nell'età del bronzo, circa 4000 anni fa, ma può anche essere servito come tumulo. Attualmente sono ancora in corso gli studi relativi alla funzione assolta dal sito.

 


Grazie a Google Earth O'Sullivan ha confermato che il sito non era stato precedentemente registrato su un database online di monumenti elencati nelle liste del Servizio Nazionale Archeologico d'Irlanda.
Egli ha anche scoperto che il sito non era visibile su una qualsiasi delle mappe storiche o fotografie aeree fornite dal Ordinance Survey del sito irlandese. O'Sullivan ha anche scambiato alcune mail con altri studiosi irlandesi di archeologia che hanno confermato che si trattava di una nuova scoperta.
Questa scoperta è indicativa di come le risorse digitali come Google Earth stiano trasformando il modo in cui gli archeologi lavorano; oggi è possibile effettuare parte delle ricerche online, ciò sarebbe stato impensabile 10 anni fa.

Fonte: www.irishcentral.com

 

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo