NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

L’Afrodite ritrovata restaurata grazie al dono di Friends of Florence

Martedì 11 settembre 2018, in occasione dell’apertura straordinaria serale dedicata ai “Capolavori del MAF”, alle ore 19,00, sarà presentata al pubblico la statua in marmo di Afrodite, recentemente restaurata.

Beni culturali a rischio terremoto:  ENEA sperimenta tecnologia innovativa

Individuare le porzioni di monumenti più fragili e a rischio crollo o le parti di un affresco più degradate e soggette a distacco, per metterle in sicurezza prima che una scossa sismica si verifichi. Oggi è possibile grazie al “moto magnificato”, una tecnologia innovativa utilizzata dall’ENEA per la prima volta al mondo sul patrimonio culturale, in grado di prevedere il comportamento degli edifici o delle strutture, prima di un terremoto.

Tags: ,
Il grande restauro. l'"Ultima Cena" di Giulio Cesare Procaccini

Nel mese di novembre dell'anno scorso l'Ultima cena, la grande tela di Giulio Cesare Procaccini, dopo 3 anni di restauro e 2 tesi di laurea dedicate al suo recupero, ha lasciato il laboratorio di tele e tavole del Centro e, in seguito alla presentazione nella mostra "L'Ultimo Caravaggio. Eredi e nuovi maestri" (Gallerie d'Italia, Milano), è tornata nel suo luogo di origine, la Basilica della Santissima Annunziata del Vastato di Genova.

SiCura: tecnologie sostenibili con matrici di tessuti inorganici per la protezione sismica del patrimonio architettonico

Il progetto di ricerca SiCura si propone di sviluppare tecnologie sostenibili per la protezione sismica del patrimonio architettonico, impiegando tessuti ad alte prestazioni meccaniche applicati con matrici inorganiche (Textile Reinforced Mortar – TRM).

Beni Culturali: analisi XRF rivelano i colori dell'ultimo Bronzino

ENEA e CNR hanno recentemente realizzato il restauro della pala d'altare "Immacolata Concezione" del Bronzino. Le operazioni di restauro dell'opera, sottoposta ad analisi XRF (X Ray Fluorescence Analysis), hanno messo in luce particolari sino ad ora sconosciuti dell'ultimo Bronzino, uno dei più celebri pittori del manierismo italiano.

itsqarhyzh-CNnlenfrdejaptrues
/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo