NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Mercoledì, 20 Maggio 2015 14:49

Un sostegno italiano al Project Mosul

Il Leone di Mosul – modello 3D realizzato con 3DF Zephyr Il Leone di Mosul – modello 3D realizzato con 3DF Zephyr

La giovane società veneta 3Dflow ha annunciato di essere recentemente diventata partner ufficiale di Project Mosul, un’iniziativa avviata da Matthew Vincent e Chance Coughenour, ricercatori del progetto ITN-DCH (Initial Training Network for Digital Cultural Heritage), e Marinos Ioannides, coordinatore del medesimo progetto.

Project Mosul rappresenta uno dei primi tentativi di conservazione digitale del patrimonio culturale iracheno e siriano distrutto dallo stato islamico. Si compone di una piattaforma online pensata per raccogliere e utilizzare le immagini di reperti archeologici e monumenti, rendendole disponibili per la ricostruzione digitale da parte degli utenti che desiderano essere coinvolti in questo ambizioso progetto.

3Dflow ha contribuito offrendo le licenze di 3DF Zephyr, e soprattutto fornendo una consulenza tecnica a tutti gli utenti che hanno bisogno di risposte nell’ambito della fotogrammetria e del rilievo image-based, in modo da migliorare le loro abilità e la loro stessa partecipazione a tale progetto.

Per ricevere tale supporto è sufficiente connettersi al canale Slack di Project Mosul, disponibile al seguente link: https://projectmosul.github.io/

 

Approfondimenti: Project Mosul, iniziativa per il restauro digitale dei beni culturali distrutti

 

Fonte: 3DFlow

 

 

The Lion Of Mosul by 3dflow on Sketchfab

Ultima modifica il Mercoledì, 20 Maggio 2015 15:23

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo