NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Venerdì, 05 Aprile 2013 09:15

Dyaqua energy, se il fotovoltaico è invisibile

fotovoltaico invisibile_03Dyaqua Energy Srl è una giovane startup che negli ultimi anni ha sviluppato degli innovativi moduli fotovoltaici invisibili, che permettono il massimo livello di integrazione architettonica, ideale per l'installazione nei centri storici e in aree di particolare pregio architettonico e paesaggistico.

Uguali in tutto e per tutto ai normali elementi edilizi, sono invece i primi moduli fotovoltaici che finalmente raggiungono la perfetta integrazione architettonica. Inventati ed ottimizzati da Dyaqua Art Studio con risultati confermati dai test ENEA, i moduli fotovoltaici invisibili sono frutto di un innovativo processo di lavorazione che consente di integrare e nascondere le celle di silicio cristallino nell'elemento architettonico. Ottenuto con un composto polimerico atossico e completamente riciclabile, il modulo assume l'aspetto di un qualsiasi oggetto edilizio che si voglia riprodurre come per esempio coppi, tegole e pietre di ogni forma e dimensione, diventando indistinguibile dall'elemento architettonico originale. 

Grazie alla speciale composizione che caratterizza il Fotovoltaico Invisibile, i raggi solari riescono a filtrare all'interno della superficie del modulo come se fosse trasparente fino a raggiungere le celle fotovoltaiche. 

Tra i tanti esempi possibili, a dimostrazione della versatilità dell'invenzione, sono stati realizzati i prototipi secondo le forme delle quattro categorie principali di oggetti edilizi: coppo, pietra, piastrella ed assi di legno.

I moduli Dyaqua Energy vanno oltre l'integrazione architettonica e sono: 

- realizzati con materiali atossici, sia naturali che riciclabili; 

- autopulenti e disinquinanti, attraverso specifici trattamenti al biossido di titanio; 

- calpestabili e carrabili: il particolare composto polimerico conferisce caratteristiche di resistenza meccanica molto superiore a quella degli elementi architettonici tradizionali.

 

 fotovoltaico invisibile 01         fotovoltaico invisibile 02

 

Dyaqua Energy ha partecipato al XX Salone del Restauro di Ferrara organizzando un incontro tecnico dal titolo “Fotovoltaico Invisibile: la soluzione per beni architettonici e paesaggistici”  durante il quale ha presentato e lanciato ufficialmente sul mercato S-Tile, il primo coppo fotovoltaico caratterizzato dall'integrazione architettonica perfetta. All'incontro hanno partecipato cinque autorevoli relatori che hanno presentato diversi punti di vista:

- Ing. Luca Secco (Amministratore Delegato di Dyaqua Energy) ha moderato l'incontro presentando la soluzione innovativa S-Tile;

- Ing. Carlo Tricoli, Responsabile del Servizio Prospettive Tecnologiche per la Sostenibilità dell’Unità Centrale Studi e Strategie ENEA;

- Dott.ssa Rosalba Giugni Presidente Comitato Direttivo dell'Associazione Marevivo

- Arch. Luigi Cerocchi PABAAC – Soprintendenza Beni Architettonici e Paesaggistici del Veneto

- Dott. Michele Panella Staff Amministratore Delegato GSE

 

Dyaqua Energy Srl è una delle prime start up innovative in Italia, secondo la legge n. 221/2012  che definisce i criteri in base ai quali un'impresa può definirsi ufficialmente “innovativa”. 

La nuova società così costituita sancisce una stretta collaborazione tra l'inventore Giovanni B. Quagliato, artista e ricercatore titolare di Dyaqua Art Studio, e la start up innovativa TPM Srl, composta da un team di manager con un'esperienza pluriennale in multinazionali leader nella produzione di moduli fotovoltaici tradizionali e nella ricerca avanzata nel settore energetico. Una formula perfetta ed equilibrata che supporterà in modo decisivo il decollo del Fotovoltaico Invisibile.

Dyaqua Energy presenta inoltre le innovative Pietre Luminose: una linea di sorgenti a LED realizzate con un principio simile a quello del Fotovoltaico Invisibile, per un'illuminazione completamente integrata ad elevata efficienza energetica.

Nel 2010 Dyaqua Art Studio ha creato il primo prototipo di Coppo Fotovoltaico e ha partecipato con l'invenzione al Concorso Internazionale d'Idee “L’energia solare per le isole minori Italiane 2010” indetto dall'Associazione Marevivo, il CITERA dell’Università di Roma La Sapienza, l’ENEA , il GSE, il PABAAC e il MATTM dove si è classificata al primo posto nella categoria Imprese.  L'anno successivo è iniziata la collaborazione tra Dyaqua Art Studio ed ENEA. L'anno scorso Dyaqua Art Studio ha presentato in anteprima i moduli fotovoltaici invisibili a Solarch, evento interno a Solarexpo 2012 dedicato alle più importanti innovazioni internazionali nel design fotovoltaico.

Ulteriori informazioni sul sito web: www.dyaqua-energy.com

 

Ultima modifica il Giovedì, 12 Febbraio 2015 17:33

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo