NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Diagnostica, conservazione e valorizzazione al Salone del restauro di Firenze

primarte-salone-firenzeSì è conclusa la IV edizione del Salone dell’Arte e del Restauro di Firenze. Anche il progetto PRIMARTE (aPproccio integrato di Rete per l'Innovazione nelle Metodologie di DiAgnostica e inteRvento sul paTrimonio artistico e architEttonico) ha partecipato con uno stand per presentare i risultati raggiunti. Molti i visitatori incuriositi al progetto.

La giornata di Studi “Prevenzione, conservazione, valorizzazione : attività inscindibili della Soprintendenza, Alcune esperienze campione nel polo museale fiorentino” organizzata dal MIBACT ha permesso di approfondire i contenuti del rpgetto e di diffonderli al pubblico del Salone. Si ringraziano la Dott.ssa Magnola Scudieri, la dott.ssa Daniela Parenti e la dott.ssa Cristina Acidini per l’interesse mostrato verso i risultati del progetto.

Anche l'esposizione, dal titolo "Il cantiere di restauro nell’era digitale, dalla diagnostica alla comunicazione multimediale. Il caso dell’ex Convento di Le Campora a Firenze”, ha riscontrato interesse e avrà ulteriore visibilità grazie alla rete di contatti e collaborazioni che sono nate tra i partner del progetto.

 

   

 

Guarda il video

 

 

Fonte: PRIMARTE www.primarte.eu 

 

 

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo