NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Lunedì, 03 Aprile 2017 13:27

Tecnologie multimediali e immersive al Museo della Pastorizia

Redazione Archeomatica

Apre il Museo della Pastorizia di Castelsaraceno, dedicato alla memoria, alle tecniche e ai saperi pastorali. Una nuova realtà museale all'insegna della tecnologia.

L’evento di inaugurazione del nuovo Museo della Pastorizia si terrà sabato 8 aprile alle 17, con una conferenza stampa alla presenza del Sindaco di Castelsaraceno Rocco Rosano, del Presidente della Regione Basilicata Marcello Pittella, dell’Assessore Regionale alle Politiche Agricole e Forestali Luca Braia. 

A seguire il taglio del nastro e una visita guidata aperta a tutta la cittadinanza. Una nuova realtà museale in cui applicazioni tecnologiche si integreranno con un sistema di pannellistica didascalica: attraverso postazioni interattive, multiproiezioni immersive, video racconti, ambienti multisensoriali, i visitatori potranno ricostruire l’antico universo pastorale nell’ottica globale della vita, delle espressioni culturali, delle manifestazioni simboliche di un’intera comunità, e in stretta connessione con l’ambiente storico-naturale in cui nasce.

Il progetto, che ha previsto sia l’allestimento museale che la realizzazione di una serie di strumenti di comunicazione, è frutto di un bando di gara del Comune di Castelsaraceno, aggiudicato all’impresa di innovazione tecnologica e culturale Space S.p.A., ed ha visto il supporto scientifico dell’Università della Basilicata, finanziato con i fondi del PSR Basilicata 2007/2013 – Misura 323 “Tutela e riqualificazione del patrimonio rurale” e del Programma Operativo Val d’Agri Melandro Sauro Camastra della Regione Basilicata.

(Fonte: Space)

Technology for All 2017
Technology for All 2017
http://www.digitalmeetsculture.net

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo