NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Lunedì, 27 Aprile 2015 11:23

Un percorso tecnologico dedicato all'acqua al Museo Archeologico di Venezia

Dal 3 maggio al 31 ottobre 2015 presso il Museo Archeologico di Venezia verrà aperto il nuovo percorso sul tema “… acqua immutabile ed antica …”. L'iniziativa rientra fra le manifestazioni di Venice to Expo 2015, che il Comune di Venezia organizza con il patrocinio di Expo Milano 2015, e si unisce al tema dell’acqua, che è tutt’uno con Venezia.

Alla proposta del Comune il Museo Archeologico ha risposto con l’ideazione di questo itinerario che suggerisce al visitatore di soffermarsi su alcuni capolavori del Museo, dalla civiltà egizia a quella greca, romana e tardo-antica (dall’VI sec. a.C. al VI sec. d.C.) collegati all’elemento acqua, fondamentale nell’evoluzione plurisecolare dell’uomo.

Il Percorso si snoda nelle sale del Museo con apparati didascalici, riconoscibili per forma e colore, che mettono a fuoco statue, rilievi, iscrizioni, argenti, gemme, monete ecc., in cui è presente il tema dell’acqua nell’antichità, in diverse accezioni. È articolato in sei sezioni, presenti o compresenti nelle sale: acqua e culto, acqua e mito, acqua e guerra, acqua e vita quotidiana, acqua e terme, acqua e archeologia. I collegamenti con l’elemento acqua sono diretti, indiretti o evocativi, volti a leggere sotto un profilo specifico opere d’arte già molto famose ai cultori della materia, ma che con questo filtro diventano facilmente accessibili a tutti. È più facile allora trovarsi a tu per tu con personaggi storici protagonisti di alcune delle più famose battaglie navali del mondo antico, a leggende del mito, a divinità del mondo egizio, greco e romano, a manifestazioni della vita di tutti i giorni con riferimenti anche alla vita dell’aldilà, perché la morte è sempre stata un contraltare della vita (navigazione, commerci, simboli funerari, vedute di luoghi di fantasia ispirati ai paesaggi reali) o ad aspetti di quei luoghi di frequentazione e culto così importanti nel mondo antico che sono state le terme. Una sezione particolare del Percorso è dedicata poi ai manufatti bronzei, rinvenimenti dal territorio o di archeologia subacquea.

 

easycube museo archeovenezia

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La mostra sarà arricchita da due video, uno per le monete ed uno per le gemme, che mostreranno in macrofotografia questi piccoli oggetti preziosi, taluni anche solitamente non esposti, suddivisi anch’essi secondo le sezioni espositive.

La statua maschile da Montegrotto e il superbo Ulisse Grimani verranno riprodotto mediante il rilievo laser scanner 3D mediante la piattaforma multimediale ECH® (Edutainment for Cultural Heritage) della società Virtualgeo s.r.l. fornendo uno strumento facile e divertente per fruire di contenuti multimediali.

La mostra, arricchita dall'impiego di nuove tecnologie, è stata possibile grazie alla collaborazione tra Michela Sediari, direttrice del Museo, e Paolo Salonia, già Direttore dell'Istituto per le Tecnologie Applicate ai Beni Culturali del. Consiglio Nazionale delle Ricerche - ITABC CNR - di Roma.

 

Fonte: Virtualgeo, Museo Archeologico di Venezia, Corriere del Vento

 

Ultima modifica il Lunedì, 27 Aprile 2015 11:42

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo