NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Lunedì, 19 Ottobre 2015 10:34

ArtOblivion, un "mobile game" per la fruizione delle opere d’arte

Giovedì 22 ottobre 2015 presso i locali del VIGAMUS – The Video Game Museum a Roma, si terrà l’evento “Interactive storytelling per i Beni Culturali: Creare nuovi percorsi di visita interattivi e coinvolgenti”.

Scopo dell’evento è offrire una panoramica sull’utilizzo della narrazione e del gioco come strumenti per dare vista a percorsi di visita museali coinvolgenti e interattivi.

I partecipanti potranno inoltre compiere un percorso di visita interattivo all’interno del Vigamus utilizzando il mobile game ArtOblivion, realizzato da MediaEngeneering grazie al finanziamento ricevuto dalla Regione Lazio nell’ambito del POR FESR LAZIO 2007-2013, avviso pubblico “Creativi Digitali. Sviluppo di idee progetto per una fruizione innovativa dei contenuti culturali. Cultura Futura”. Il progetto ArtOblivion è infatti dedicato a creare nuovi percorsi di visita interattivi e coinvolgenti.

 

Di che cosa si tratta
ArtOblivion è un "mobile game" per la fruizione delle opere d’arte ambientato tra il futuro e il presente.
Si rivolge a visitatori di musei e mostre che intendono vivere un’avventura narrativa durante la visita.
ArtOblivion offre al giocatore l’opportunità di scoprire curiosità e di mettere in relazione le opere esposte in un percorso tematico, diverso da quello dettato dalla loro collocazione fisica contingente.

Programma della giornata

15:00-15:30 Registrazione dei partecipanti
15:30-15:45 Benvenuto e introduzione (Raoul Carbone)
15:45-16:00 Le tecnologie a supporto della fruizione dei Beni Culturali (Carlo Maria Medaglia)
15:00-16-15 I Musei e le nuove tecnologie (Claudia Matera)
16:15-16:30 Interactive storytelling per i Beni Culturali (Giada Marinensi)
16:30-17:00 Il progetto ArtOblivion (Antonio Franzese, Sergio Frausin)
17:00-18:00 Percorso di visita interattivo all’interno del Vigamus utilizzando il mobile game

Scarica la brochure

L'evento è gratuito previa iscrizione a questo link.

 

A proposito di ArtOblivion
Il gioco ha il suo inizio all’ingresso del museo, dove il visitatore può scaricare l’applicazione. Il primo contenuto visualizzato dal giocatore è un’introduzione che lo cala immediatamente nella vicenda narrata.
Il giocatore entra in contatto con un personaggio del futuro che torna indietro nel tempo perché ha il compito di salvare la memoria del passato. Nel remoto futuro, infatti, stanno scomparendo i documenti e le spiegazioni di oggetti, usi e costumi dei primi millenni dell'umanità e il personaggio protagonista ha il compito di tornare in quegli anni per recuperare le informazioni necessarie per evitarne l'oblio. Il giocatore accettando ‘la chiamata’ dal futuro riceverà un oggetto che ha la funzione di trasmettitore tra il suo tempo e il futuro.
Dovrà dunque risolvere le missioni necessarie per far sì che il trasmettitore sia in grado di tornare nel futuro con tutti i dati necessari.

 

Scarica la Brochure

 

Ulteriori informazioni su ArtOblivion su http://www.mediaeng.it/ao

 

Fonte: Media Eng

 

Ultima modifica il Lunedì, 19 Ottobre 2015 10:51

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo