NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

La Resurrezione di Cristo del Mantegna rivive nell'esperienza immersiva realizzata con semplici videoproiettori

Il pubblico della mostra RE-M Mantegna, che si tiene a Bergamo nelle sale di Accademia Carrara, dal 25 aprile al 21 luglio, proverà un'esperienza particolare: prima di arrivare davanti alla tavola dipinta alla fine del '400 da Andrea Mantegna come parte di un'opera più ampia e riscoperta solo un anno fa, potrà immergersi nell'arte del grande pittore quattrocentesco grazie ai dodici videoproiettori installati nella Barchessa, ala del museo ristrutturata e aperta al pubblico a partire da questa mostra.

Le immagini coprono tutte le pareti e il pavimento della sala per un totale di circa oltre 300 m2, permettendo al visitatore di apprezzare tanto i dettagli più piccoli quanto l'insieme dell'opera. Un'esperienza coinvolgente ed emozionante, resa possibile dalla tecnologia di proiezione Epson, che offre molteplici vantaggi: dall'estrema luminosità e brillantezza all'elevata resa realistica dei colori, dalla possibilità di collocare i dispositivi in qualsiasi posizione (anche in verticale), fino alla disponibilità di un'ampia gamma di ottiche per ottenere un risultato finale perfetto e di grande impatto.

"Siamo molto felici - ha dichiarato Silvia Macchi, Marketing Services Manager di Epson Italia - di poter contribuire a questa importante mostra dove la tecnologia svolge un ruolo fondamentale per rendere ancora più viva e coinvolgente questa meravigliosa storia di scoperta e di cultura. Epson Italia fa parte del gruppo Epson, leader mondiale nell'innovazione, che pone una particolare attenzione all'ambiente in cui opera sia dal punto di vista ambientale che culturale. Per questo siamo impegnati da anni sul fronte della Responsabilità Sociale d'Impresa con la partecipazione e la promozione di iniziative di alto livello culturale, nei quali la nostra tecnologia possa apportare un contributo di eccellenza in termini di innovazione". 

180.000 lumen per raccontare l'opera di Mantegna e illuminare la sua grandezza.

Questo è complessivamente il flusso luminoso che emettono i dodici videoproiettori laser Epson EB-L1755U: otto sono orientati verso le pareti e utilizzano ottiche ultracorte dette a "collo di cigno" che da soli 140 cm di distanza proiettano immagini con base di ben 7 metri, mentre quattro sono posizionati sul soffitto, in verticale e coprono l'intero pavimento con ottiche a corta gittata.

(Fonte Epson)

CHNT
INTERGEO 2019
/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo