NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Giovedì, 01 Giugno 2017 10:25

Guercino visto da vicino: una straordinaria esperienza multimediale

Redazione Archeomatica

Gli affreschi della cupola del Duomo di Piacenza dipinti dal Guercino in una straordinaria esperienza multimediale.

A Piacenza è di scena Giovanni Francesco Barbieri, detto il Guercino, artista barocco nato a Cento che, quasi 4 secoli fa, nel 1627, ultimava il grandioso ciclo di affreschi che decora la cupola del Duomo di Piacenza.

La città celebra il pittore del Seicento con un grande evento dal 4 marzo al 4 luglio 2017 strutturato in una serie di iniziative che mettono in connessione due luoghi simbolo della città: il Duomo e Palazzo Farnese.
Il viaggio ideale alla scoperta dell’artista si concentra nel Duomo e parte dalla cosiddetta sagrestia superiore, un’ampia sala ottagonale voltata. L’ambiente ottocentesco ospita l’installazione multimediale: una struttura architettonica innovativa che accoglie il pubblico e lo avvolge con una grande proiezione videowall di oltre 11 metri sull’opera del Guercino. Il percorso del visitatore prosegue successivamente con l’ascesa in quota alla galleria della grande cupola, attraverso i camminamenti medievali interni ed esterni alle murature della chiesa, per una visione ravvicinata degli affreschi.

002.jpg

La Sala Multimediale
Nella Sala Multimediale si propone al visitatore un racconto emozionante e coinvolgente che, grazie alle più attuali tecnologie di comunicazione, associa immagini suggestive e rigore scientifico. Programma iconografico delle scene, tecniche di lavorazione, tempi di realizzazione degli affreschi, sono alcuni dei capitoli in cui si articola il filmato. Le nuove tecnologie multimediali e le immagini che ne scaturiscono sono un prezioso strumento divulgativo, capace di raccontare in maniera accessibile e incisiva l’opera compiuta da Guercino a Piacenza.
L’approccio alla narrazione prende spunto dai documenti d’archivio e dai dati scientifici restituiti dall’ultima campagna di restauri.
003.jpg

Tecnologia
L’introduzione di una forte ed innovativa componente tecnologica è stata ha prevista fin dalle fase di ideazione e pianificazione del progetto. Il videowall della Sala Multimediale è composto da ben 12 monitor 55” LG professionali collocati in posizione verticale e tra loro perfettamente sincronizzati attraverso una speciale regia in grado riprodurre in modo continuo e fluido tutta la narrazione. Il video è stato realizzato utilizzando un formato assolutamente inusuale, ha richiesto un lungo e complesso studio preparatorio, ed una successiva ed impegnativa post-elaborazione.
L’estrema risoluzione è utile non solo per la divulgazione al grande pubblico, ma anche per l’approfondimento e lo studio da parte di esperti dell’arte, per esempio per la valutazione dello stato di conservazione dell’affresco.004.jpg


Una produzione:
www.artzoom.it
Mostra:
www.guercinopiacenza.com

Fonte: MarcoStucchi

Ultima modifica il Mercoledì, 07 Giugno 2017 11:23
itsqarhyzh-CNnlenfrdejaptrues
archeomatica su twitter
Technology for All 2017
Technology for All 2017
http://www.digitalmeetsculture.net

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo