NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

itzh-CNenfrdejaptrues

Workshop sull'uso di open data ed open source per la promozione dei beni culturali

open data beni culturaliSi svolgerà a Catania il prossimo 21 febbraio il workshop dal titolo "Open Knowledge Open Arts Workshop" nel quale verrà discusso come le pratiche tecnologiche che perseguano la libera diffusione e fruizione della conoscenza , per l'appunto open source e open data, possano contribuire alla promozione e produzione del patrimonio artistico e culturale, e ad una fruizione più consapevole dello stesso.

21 Febbraio 2015 - Ore 9:00
Aula Magna - Dipartimento di Matematica ed Informatica
Cittadella Universitaria - Viale Andrea Doria 6, Catania.

Interventi:
Carlo Condarelli (YouCultures) moderatore
Cristiano Longo (Dipartimento di Matematica ed Informatica) Linked open data per i beni culturali
Francesco Mannino (Officine Culturali) Pubblici, fruizione e coinvolgimento nei luoghi della cultura
Fabio Rinnone (Geofunction) Applicazioni WebGIS per la consultazione di cartografie Open di carattere tecnico, turistico e paesaggistico
Stefano Roveda (StudioAzzurro) Strumenti e tecnologie ibride per la costruzione di ambienti e contesti a fruizione partecipata in grado di costruire depositi di memoria collettiva
Filippo Stanco (IPLab) Ricostruzioni 3D nei beni culturali mediante l'uso di software open source
Luca Carrubba (ArsGames/Estereotips) Software libero per la creazione artistica

Comitato Organizzativo:
Domenico Cantone (presidente), Carlo Condarelli, Cristiano Longo, Emilio Messina.

 

Maggiori informazioni sulla pagina dedicata all'evento sul sito dell'Università di Catania.


Fonte: Università degli studi di Catania

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.

Abbonatevi CLICCANDO QUI  


CHNT
CHNT
/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo