NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

itzh-CNenfrdejaptrues
TECHNOLOGY FOR ALL 2022 il Programma completo

TECHNOLOGY FOR ALL 2022 il Programma completo

Le tecnologie al centro dell’evento TECHNOLOGY for ALL permettono di conoscere, documentare, proteggere e monitorare il mondo circostante sia dal punto di vista territoriale che ambientale, con un particolare riguardo a tutte quelle manifestazioni rappresentative emergenti, in cui, indipendentemente dall’epoca, dall’ubicazione e dalle caratteristiche tecniche e strutturali, si possa riconoscere la testimonianza di un’identità materiale trasmissibile alle generazioni future, sopravveniente anche nella semplificazione dei processi infrastrutturali delle nostre città storiche intelligenti.

“Technology for All” è il forum italiano dedicato all’innovazione tecnologica per il territorio e l’ambiente, i beni culturali e le smart city. Anche quest’anno il forum include conferenze e workshop tecnologici, il salone espositivo, le dimostrazioni in campo, i corsi di formazione.

Il Forum è un momento informativo e formativo, che segue l'intero processo di applicazione delle tecnologie innovative, dall'acquisizione dei dati all'elaborazione, dalla strutturazione all'organizzazione per la diffusione agli utenti finali. Tra le tecnologie e le applicazioni al centro del dibattito Droni, Laser Scanner, BIM, Geodati, Satelliti, AR / VR e MR, Positioning, Smart City, Emergency management, Transizione Digitale ed Ecologica, Autonomous Drive, Imaging.

L’evento si svolge a Roma dal 21 al 23 novembre 2022 nella prestigiosa location della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, con una prima giornata dedicata a dimostrazioni pratiche dell’uso di alcune delle tecnologie dedicate all’emergenza, alla gestione e  al monitoraggio del territorio.

 

TFA 2022 A3 v2 foto2

                                                                          Iscriviti qui all’evento 

Programma

Lunedì 21 Novembre 2022, ore 10:30-18:00

Workshop in campo

Scalo de Pinedo, Lungotevere Arnaldo Da Brescia, 00192 Roma RM 

Attività pratiche dimostrative con i sostenitori del Forum che saranno a disposizione dalle 11 alle 13 e dalle 13 alle 17 per dimostrazioni in piccoli gruppi.

Ore 10:30 - 13:00 Dimostrazioni dalla banchina tevere Scalo De Pinedo

  • Stonex, rilievo con Laser Scanner portatile
  • GRS, cloud point con Mobile Mapping
  • Neabotix, soluzioni robotiche innovative per ispezioni e manutenzioni
  • Codevintec, Drone C14 con Ecoscandaglio Multibeam e Sub Bottom Profiler - Test Rilievo del Tevere

Ore 13:00 - 14:00 Buffet al Baja per i partecipanti

Ore 14:00 - 16:00 Dimostrazioni dalla banchina tevere scalo De Pinedo

  • Setel, Dimostrazione di utilizzo del MAR – Multipurpose Amphibious Rover
  • Codevintec, Drone C14 con Ecoscandaglio Multibeam e Sub Bottom Profiler - Test Rilievo del Tevere 2

Ore 16:00 - 17:30 Testimonianze attive in sala presentazioni Baja:

  • Salvatore Mauro, CNR Lago di Nemi, Mezzi Marini Autonomi
  • Matteo Miceli, Il giro del mondo ecosostenibile in barca a vela con monitoraggio geomatico degli oceani
  • Antonino Saggio e Gaetano De Francesco, Tevere Cavo Un progetto urbano per Roma, Facoltà di Architettura Università degli Studi di Roma La Sapienza’

Ore 18:00 Aperitivo e saluti finali al Baja

 

Martedi 22 Novembre, ore 9:00-10:30

Convegno

Auditorium Biblioteca Nazionale Centrale

Ore 09:00-10:30 Sessione inaugurale 

  • Sabrina Alfonsi, Roma Capitale Assessora Agricoltura Ambiente Ciclo dei Rifiuti
  • Maurizio Veloccia, Roma Capitale Assessore all'Urbanistica
  • Carmen Di Penta, Direttore Generale Marevivo    
  • Maurizio Rulli, Collegio dei Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Roma
  • Giorgio Lupoi, OICE, Associazione organizzazioni di Ingegneria e Architettura 
  • Monica Sebillo,  ASITA Federazione Italiana delle Associazioni Scientifiche per le Informazioni Territoriali e Ambientali 
  • Simone Quilici, Direttore Parco Regionale dell’Appia Antica
  • Ugo Picarelli, Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico
  • Carmine Marinucci, Presidente Associazione Internazionale DiCultHer 

Ore 10:30-11:45 A1: Geodati da satellite 

Modera: Marco Lisi, Space Consultant

10:30-10:45 Massimo Zotti, Planetek, Il panorama attuale dell’Osservazione della Terra

10:45-11:00 Aldo Pergjerji (MindSharing.tech), presentazione contest Space@School> “Space4GreenFuture”: educare i giovani e la comunità alla Space Economy e all’utilizzo dei dati geospaziali

11:00-11:15 Elena Giglio, D-Orbit, Innovazione tecnologica e sostenibilità nel New Space

11:15-11:30 R. Inghilesi, E. Agrillo, F. Filipponi, A. Mercatini, A. Pezzarossa, N. Tartaglione, ISPRA, Prodotti operativi basati su Osservazione della Terra a supporto delle crisi ed emergenze ambientali.

11:30-11:45 Tiziano Cosso, GTER/YETITMOVES, Un sensore indossabile basato su GNSS e IMU per il tracking preciso della dinamica del corpo umano

Break 15 minuti

Ore 12:00-13:15 A2: Geodati da Droni e Aerei

Modera: Marco Di Fonzo, Carabinieri Forestali

12:00-12:15 Marco Nisi, Gruppo Sistematica, Droni e piattaforme di gestione

12:15-12:30 Marco Rossi, Aeronike, Aeronike & City Explorer 3D: soluzioni abilitanti per le Smart Cities

12:30-12:45 Andrea Deiana, Skyline, 3D Mapping e Digital Twins: elaborazione, visualizzazione, integrazione, analisi, pubblicazione, hosting con le soluzioni 3D GIS

12:45-13:00 Daniela Poli, AVT Group, Rilievi aerei con sensori iperspettrali e termici per il monitoraggio urbano

13:00-13:15 Mercurio Aosta, Centro Addestramento Alpini, Meteomont: il servizio di monitoraggio meteonivologico delle Truppe Alpine 

Lunch Break 45 minuti

Ore 14:00 - 15:30 A3: Geodati da Laser Scanner, GIS e Mobile Mapping

Modera: Gianluca Pititto, GEOmedia

14:00-14:15 Paolo Di Giusto, Stonex, La tecnologia SLAM di Stonex, esempi e flusso di lavoro  

14:15-14:30 Andrea Menghini, Geomax, Fattore X-PAD per l'integrazione dati dal campo al Digital Twin 

14:30-14:45 Marco Santoni, GRS, Mobile mapping e cloud point nei centri storici

14:45-15:00 Matteo Ghetta, Faunalia, Mobile mapping e cloud point nei centri storici

15:00-15:15 Claudio Carboni, Esri Italia, La scienza del dove

15:15-15:30 Ciro Romano, Sensoworks, Monitoraggio Infrastrutturale, Digital Twin e AI

Break 30 minuti

Ore 16:00 - 17:15 A4. Geodati per l’Agricoltura

Modera: Flavio Lupia, CREA

16:00-16:15 Eduardo De Francesco, SETEL, Presentazione del Rover WingRover 

16:15-16:30 Giuseppe Pulighe, TELCO, Riuso dei geodati amministrativi in agricoltura per lo sviluppo di applicazioni di monitoraggio agro-ambientale: idrologia ed uso del suolo 

16:30-16:45 Elisabetta Carfagna, Università di Bologna, Il problema dell’accuratezza dei geodati derivati dal monitoraggio satellitare

16:45-17:00 Francesco Sofia, AGEA, Monitoraggio satellitare e sussidi in agricoltura 

17:00-17:15 Fabio Volpe, e-GEOS, Geotagging ed integrazione con dati satellitari per il monitoraggio delle aziende agricole 

 

Mercoledi 23 Novembre, 09:30-18:00

Convegno

Auditorium Biblioteca Nazionale Centrale 

Ore 9:30 - 11:00 B1. Realtà Virtuale 

Modera: Carlo Tricoli, Marevivo

09:30 - 09:45 Antonio Lopes, Xenia Progetti: La fruizione immersiva di B.B. C.C. con dispositivi  indossabili per la Realtà Mista

09:45 - 10:00 Massimiliano De Gregorio, Lux Reality, Presente e futuro del nostro patrimonio artistico nel metaverso

10:00 - 10:15 Pietro Galifi, GO-OZ, Wearabale Device per il movimento nella Realtà Virtuale attraverso l'uso dei piedi

10:15 - 10:30 Giovanni Caturano, Mare Group, Metaverso utile: cosa dobbiamo sapere e cosa possiamo fare

10:30 - 10:45 Giorgio Rea e Maurizio Rea, AerariumChain: Monitoraggio innovativo dei Beni Culturali e raccolta fondi con NFT

10:45 - 11:00 Francesca Salvemini, Archeomatica, La Casa di Raffaello in digitale

Break 15 minuti

Ore 11:30 - 13:00 B2. Tecniche non invasive di indagine

Modera: G.E. Gigante, Fondazione Sapienza

11:30 - 11:45 Vittorio Rosato, ENEA, Progetto MUSE e l’utilizzo del Georadar per analisi delle aree urbane e le sue anomalie morfologiche

11:45 - 12:00 Antonio Buonavoglia, Planetek: salvaguardare le infrastrutture e le risorse. I satelliti per il monitoraggio e l’analisi predittiva.

12:00 - 12:15 Ulisse Cavallini, Faunalia - Dal campo al cloud: MerginMaps e QGIS

12:15 - 12:30 Valerio Materni, INGV, sinkhole in ambiente urbano

12:30 - 12:45 Andrea Deiana, Skyline, Patrimonio Culturale e strumenti 3D e 4D per lo studio, la tutela e la fruizione avanzata: GIS interattivi e visualizzazione tramite visori VR e dispositivi olografici

12:45 - 13:00 Valerio Noti, Terrelogiche, formazione settoriale

Lunch Break 60 minuti

Ore 14:00 - 15:30 B3. Rilievo e Informazione geografica

Modera: Luca Papi, CNR                     

14:00-14:15  Mariafrancesca Carrieri, Esri Italia, Integrazione di BIM e GIS: la potenza della location intelligence e del processo di progettazione, combinati.

14:15 - 14:30 Simone Russo, Immodrone, una rete di rilevatori con droni ubicata sull’intero territorio nazionale

14:30 - 14:45 Nicola Furcolo, Strumenti e piattaforme digitali al servizio dell'HBIM. Casi pratici 

14:45 - 15:00 Emanuele Brienza, UniNettuno, Georeferenziazione smart di evidenze archeologiche in contesti differenziati: approcci e risultati

Coffee Break 30 minuti

Ore 15:30 - 17:30 B4. L’evoluzione futura delle Tecnologie

Modera: Michele Fasolo, Archeomatica

15:30 - 15:45 Carlo Tricoli, Marevivo Coppo fotovoltaico

15:45 - 16:00 Marco Lisi, Space Consultant, Utilizzo delle tecnologie spaziali per risolvere il problema dell’energia

16:00 - 16:15 Emilia Martinelli, Hubstract, Esperia: ascoltare memorie

16:15 - 16:30 Annalisa Cipriani, Antonio Organtini, Luca Bianchi, Italia Nostra dalla realtà aumentata alla sensorialità aumentata

16:30 - 16:45 Manrico Volpe, Archeologia subacquea per non vedenti

Chiusura convegno a cura del CINECA

“Presentazione dei digital twin di supercalcolatori”

Brindisi a cura dell’azienda Casale del Giglio

Ulteriori sessioni parallele vedranno in particolare formazione di settore e workshop internazionali. Seguici sul sito del TECHNOLOGY FOR ALL per ulteriori aggiornamenti.


 Copia qui lo "short link" a questo articolo
www.archeomatica.it/3rcd

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.

Abbonatevi CLICCANDO QUI  


/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo