NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Lunedì, 21 Settembre 2015 10:36

Gioielli Antichi: Storia Arte e Scienza, seminario sugli studi dei dipinti di Crivelli

Nell'ambito delle attività della Scuola di Scienze e Tecnologie dell'Università di Camerino, Corso di Laurea in Tecnologie e diagnostica per la conservazione e il restauro, in collaborazione con l'Istituto Cecco d’Ascoli, i Musei Civici, il Museo Diocesano, e il Consiglio Nazionale delle Ricerche, mercoledì 30 settembre 2015 dalle ore 9.30 ad Ascoli Piceno, presso il Palazzo dei Capitani - Sala dei Savi, Pizza del Popolo, si terrà il seminario "Gioielli Antichi: Storia Arte e Scienza".

Durante il seminario verranno approfonditi gli aspetti storici dei gioielli al tempo di Carlo Crivelli considerando quelli raffigurati in alcune sue opere, e le analisi riflettografiche compiute per studiare il disegno preparatorio.

 

Programma

Saluti
Guido Castelli Sindaco di Ascoli Piceno
Stefano Papetti Curatore delle collezioni comunali di Ascoli Piceno
Luigi Morganti Presidente Istituto Superiore di Studi Medievali ‘Cecco d’Ascoli’
Michele Picciolo Delegato vescovile rapporti con la soprintendenza

Interventi

10.30
I gioielli al tempo di Carlo Crivelli
Benedetta Montevecchi già direttore storico dell'arte
Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo

11.30
Il gioiello come trasformazione della materia nell'arte
Daniela Ferro CNR Responsabile del Servizio di Microscopia a Scansione e Microanalisi del Dipartimento di Chimica, Università di Roma Sapienza

12.30
Il disegno preparatorio di Carlo Crivelli, analisi riflettografiche infrarosse
Graziella Roselli, Docente UNICAM Tecnologie e Diagnostica per la Conservazione ed il Restauro


Scarica la locandina

 

Fonte: Unicam

Ultima modifica il Lunedì, 21 Settembre 2015 11:05

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo