NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Salone del Restauro 2012

Restauro 2012 1
L'appuntamento con il Salone del Restauro 2012 è a Ferrara dal 28 al 31 marzo. 'I beni culturali per migliorare la qualità della vita - Nuove logiche di visione dei beni culturali' questa l'headline di quest'anno.
Il Salone del Restauro di Ferrara, seppur in un momento critico dell’economia, vuole rappresentare una sfida e dare nuove opportunità alle realtà che operano sia nel pubblico che nel privato. Una nuova filosofia che sappia offrire ai partecipanti maggiori possibilità di aggregazione e nuovi stimoli.

UNA PROSPETTIVA APERTA SULLA ECOSOSTENIBILITA’ E LA GREEN ECONOMY
Restaurare vuol dire migliorare le nostre condizioni e prospettive di vita. Significa guardare al restauro architettonico attraverso quei materiali e quelle tecnologie in grado di rendere più salubri gli spazi abitativi e di lavoro, e di restituirci ambienti che garantiscano salute e confort al contempo, in programma focus su: il restauro del legno, la manutenzione degli edifici e delle
dimore storiche, il risparmio energetico nei luoghi d’arte.

Molti gli appuntamenti, i convegni e i workshop organizzati all'interno della manifestazione.

Per ulteriori dettagli visitate il nuovo sito: www.salonedelrestauro.com


(Fonte: Salone del Restauro di Ferrara)

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo