NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Archeomatica 3

Archeomatica 3
Il numero 3 di Archeomatica, distribuito nelle scorse settimane, è, ancora una volta, un numero importante per i temi trattati.

Caravaggio oltre il visibile, è il tema dell'articolo che illustra la diagnostica applicata all'importante lavoro de "Il seppellimento di Santa Lucia".
Nella rubrica 'Documentazione' due articoli sul laser scanner. Il primo, firmato dal prof. Colombo, ci illustra la tecnologia e gli strumenti mentre il secondo mostra come è possibile applicare questi strumenti al nostro patrimonio culturale grazie all'operato di un team di esperti dell'INGV e dell'università di Bologna. Il caso applicativo riguarda le Due Torri ed il Palazzo d'Accursio di Bologna.

Questo è solo l'inizio, poichè sfogliando il numero si possono leggere interessanti esperienze portate avanti da centri di ricerca universitari, da enti importantissimi a livello nazionale ed internazionale e da aziende che operano nel settore.

Segnaliamo tra gli altri gli articoli: "Where. Monitoraggio di siti  archeologici da satellite", "Le ossidiane di Palmarola" per riscoprire e ritrovare le antiche vie commerciali ed infine  un approfondimento legato allo stesso dipinto  del Caravaggio 'Il seppellimento di Santa Lucia'.

Hanno collaborato alla realizzazione del numero i seguenti autori: E. Bonali, E. Boschi, L. Campanella, G. Casula, L. Colombo, A. Di Iorio, M. Ferretti, D. Ferro, A. Macchia, M. Malorgio, A. Manda, A. Placidi, S. Plattner, A. Pesci, M. Pichini, F. Prestileo, G. Salerno, M. Tiepolo, A. Zarattini.

Vi ricordiamo che sul sito www.archeomatica.it è disponibile per la lettura on line il numero 2.

Buona lettura!

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo