NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

La Val di Cecina a portata di mano

musei toscanaIl portale www.museivaldicecina.it è un nuovo servizio, presentato all'ottava edizione del Salone Lu.Be.C., che permette ai visitatori di accedere ai musei mediante tablet e smartphone. Il progetto è stato realizzato dai comuni di Volterra, Pomarance, Castelnuovo Val di Cecina e Montecatini Val di Cecina.

Il sito internet è vera e propria guida che accompagna il visitatore durante le sue visite ai musei della Valdicecina con strumenti tecnologici quali tablet e smartphone. Sul sito www.museivaldicecina.it sono disponibili le audioguide in tre lingue (formato mp3 o podcast), le mappe e le gallerie fotografiche, notizie, eventi e tante altre informazioni. 


L'applicazione, che può essere scaricata per dispositivi Apple e a breve per quelli Android, permette di conoscere la localizzazione del museo e il percorso per raggiungerlo e di usufruire dell’audioguida nella lingua desiderata. 

Il progetto permette quindi di conoscere i musei della Valle ma anche i paesaggi che li ospitano quali, campagne, riserve naturali e borghi medievali. E' possibile rimanere aggiornati su gli eventi in programma e seguire tute le attività tramite i social network. 

I musei fruibili in rete sono il Museo delle Miniere di Montecatini Val di Cecina, l’Ecomuseo dell’Alabastro di Volterra e il Museo della Geotermia di Larderello e a breve verranno inseriti la Pinacoteca di Volterra, la Rocca Sillana e un percorso nel centro storico di Montecatini.

Il portale è stato realizzato dalla Softhrod, società informatica di Volterra, e curato dal direttore della Pinacoteca di Volterra Alessandro Furiesi . 

Il progetto è un'ulteriore esempio di come le tecnologie digitali possono essere utilizzate per valorizzare il patrimonio storico e il territorio.

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo