NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

itzh-CNenfrdejaptrues
Tempo Prezioso: presentazione della nuova istallazione digitale al Poldi Pezzoli

Tempo Prezioso: presentazione della nuova istallazione digitale al Poldi Pezzoli

Martedì 10 Novembre alle ore 11.30 al Museo Poldi Pezzoli di Milano verrà presentata la nuova installazione interattiva della Sala degli Orologi realizzata dalla società Streamcolors grazie al Bando ‪InnovaCultura‬ e al contributo di Regione Lombardia, Camere di Commercio Lombarde, Fondazione Cariplo.

L'installazione permette di scoprire la collezione di orologi e la loro storia, scoprire dettagli e vedere video.
Il progetto è stato selezionato durante l'evento Digital Thinking organizzato dal MAXXI lo scorso 4 novembre.


La presentazione sarà occasione giusta per una tavola rotonda di discussione sull'impiego delle nuove tecnologie digitali nella fruizione delle collezioni d’arte.

Modera:
Giuliano Gaia, Fondatore InvisibleStudio
Intervengono:
Annalisa Zanni, direttore Museo Poldi Pezzoli
Antonio Critelli, Regione Lombardia
Giacomo Giannella, Fondatore Streamcolors
Alessandra Gariboldi, Coordinatrice Ricerca e Consulenza Fondazione Fitzcarraldo
Lavinia Galli, conservatrice Museo Poldi Pezzoli

Al termine dell'evento sarà possibile visitare in esclusiva la Sala degli Orologi accompagnati dalla curatrice.

Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

Approfondisci: Un'installazione interattiva nella nuova Sala degli orologi del Museo Poldi Pezzoli


Fonte: InvisibleStudio

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.

Abbonatevi CLICCANDO QUI  


CHNT
CHNT
/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo