NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Lunedì, 24 Novembre 2014 17:07

Mummie animali dell'antico Egitto in 3D da scoprire interattivamente

chat-egyptienDal 5 dicembre 2014 al 9 marzo 2015 il Museo del Louvre Lens ospiterà la mostra "Degli animali e dei faraoni. Il regno animale nell'antico Egitto".

Gli egiziani hanno utilizzato le immagini animali per trasportare immagini simboliche di diverso tipo. E' così che la figura animale è stato elementodi un linguaggio codificato e costituisce un pilastro del pensiero religioso egiziano. E' anche una fonte infinita d'ispirazione e suscita una produzione artistica di una varietà eccezionale.

 

Per l'occasione alcuni strumenti multimediali arricchiranno la visita. In particolare uno schermo tattile proporrà di manipolare virtualmente alcune mummie animali per scoprire cosa contengono.
Nella sezione della mostra dedicata ai culti degli animali sacri e alle mummie offerte agli dei, sono presentate diverse mummie animali provenienti dalle collezioni del Louvre. Prima del loro arrivo al Lens, 14 di esse sono stato oggetto di un esame TAC grazie al contributo di un medico radiologo e di uno studio veterinario dotato di uno scanner volumico
L'imaging medico ottenuto ed interpretato dagli esperti ha permesso di collezionare delle informazioni scientifiche inedite su queste mummie: natura e stato di conservazione dei resti sostenuti nella mummia, specie dell'animale mummificato, tipo di morte, tecniche utilizzate dai mummificatori, etc.
Queste immagini associate a delle digitalizzazioni in 3D delle mummie, realizzate dalla società Art Graphique & Patrimoine, sono servite per concepire un dispositivo multimediale che offre al visitatore l'opportunità di procedere lui stesso all'autopsia virtuale di sei mummie animali: quelle di un montone, un gatto, un coccodrillo, un falco, un ibis ed un pesce.
Partendo da un touch screen il visitatore potrà rimuovere lo strato delle bande delle mummie, poi i tessuti organici per poi arrivare loo scheletro.

 

gatto-egiziano      stele-animale-egitto

 

Cercueil de chat. Legno policromo, (332-30 a.C.) © Musée du Louvre, Dist. RMN-Grand Palais / Christian Decamps

Stele di Padibastet che adora la statua di un toro. Calcare dipinto. (664-332 a. C.), Saqqara, Sérapeum © Musée du Louvre, Dist. RMN-Grand Palais / Georges Poncet

 

 

Ulteriori dispositivi multimediali, disponibili gratuitamente, accompagnano l’esposizione:
- Una guida multimediale che propone un percorso di visita attorno a 20 opere.
- Nella mostra un gioco interattivo su touch screen. Si tratta di associare 3 immagini per uno dato animale: una foto dell'animale reale, un'opera dell'esposizione che lo rappresenta e la divinità corrispondente. Se la sequenza è corretta, una corta sequenza animata apparirà sullo schermo: un giovane scriba spiegherà in maniera ludica il legame tra le caratteristiche comportamentali dell'animale e il suo significato simbolico religioso.
- Al Centro Risorse, un dispositivo sperimentale di gestione 3D Orange. Munito di occhiali 3D, l’utente fruirà di un carosello composto da sette opere della mostra che può scegliere e manipolare nello spazio per osservarlo nei più minuti dettagli e sotto tutti gli angoli.
- Nella bolla immersiva del Centro Risorse un'animazione su un muro di immagini in grande formato e in alta definizione si offrirà una scoperta del decoro della Chapelle du Mastaba d’Akhethetep.

 

Fonte: Louvre Lens, Art Graphique & Patrimoine

Immagine in 3D: Art Graphique & Patrimoine

Altre immagini: Louvre Lens

 

 

Ultima modifica il Giovedì, 12 Febbraio 2015 17:35

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sea Drone Gallipoli

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo