NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

itzh-CNenfrdejaptrues

Inaugurazione del Polo Archeominerario di Castiglione Chiavarese

polo Archeominerario Castiglione ChiavareseSabato 28 settembre alle ore 15.30 verrà inaugurato il Polo Archeominerario di Castiglione Chiavarese, allestito presso l’edificio della ex-scuola in località Masso ed appartenente al Sistema Museale dei Poli di Sestri Levante e Castiglione Chiavarese.

Con il Polo di Castiglione, il museo tradizionale, costituito da reperti, ricostruzioni e diorami, si evolve e si arricchisce grazie all’integrazione di linguaggi, modalità didattiche, soluzioni tecnologiche e multimediali, realizzate da ETT, in grado di coinvolgere il visitatore e renderlo protagonista attivo del percorso.

Durante l’inaugurazione interverranno: il Sindaco Giovanni Colloredo, l’Assessore Delegato alla Cultura Angelo Botto, il Presidente della Regione Claudio Burlando, il Direttore Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Liguria Maurizio Galletti, il Soprintendente per i Beni Archeologici Bruno Massabò e il Direttore Scientifico del Sistema Museale di Sestri Levante e Castiglione Chiavarese Fabrizio Benente.

Saranno, inoltre, presenti: il Presedente del Consiglio Regionale Rosario Monteleone, l’Assessore Regionale al Turismo, Cultura e Spettacolo Angelo Berlangieri, l’Assessore alle Politiche Abitative ed Edilizia, Lavori Pubblici Giovanni Boitano e il Commissario Straordinario della Provincia di Genova Piero Fossati.

 

Insieme al Museo Archeologico e della Città di Sestri Levante, il Museo di Castiglione Chiavarese si inserisce nel progetto di “museo diffuso” che pone al centro dell’attenzione del visitatore il territorio, le collettività e la loro storia, grazie ad una selezione di scelte tecnologiche ed espositive che coniugano in maniera armoniosa i contenuti scientifici e gli scopi didattici, coinvolgendo il visitatore in un percorso integrato.

 

Fonte: ETT S.p.a.
  

 

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.

Abbonatevi CLICCANDO QUI  


CHNT
CHNT
/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo