NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Mercoledì, 20 Aprile 2016 11:14

Spazio alla tecnologia nel progetto multidisciplinare per la valorizzazione del patrimonio archeologico di Milano

Giovedì 14 aprile 2016 a Milano si è svolta la presentazione del grande progetto multidisciplinare per la valorizzazione del patrimonio archeologico di MilanoMEDIOLANUM MMXV”.

Un progetto di ricerca applicata che, grazie al finanziamento di Regione Lombardia, fra il 2014 e il 2015 ha riunito docenti e assegnisti di quattro atenei milanesi (Politecnico di Milano, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Università degli Studi di Milano, Libera Università di Lingue e Comunicazione IULM) e creato un tavolo di lavoro comune con Soprintendenza Archeologia della Lombardia, Comune di Milano - Civico Museo Archeologico e Arcidiocesi di Milano, siglando uno straordinario connubio fra enti di ricerca e istituzioni.

Conoscenza, tutela, conservazione, accessibilità, comunicazione e valorizzazione dei siti archeologici che racchiudono le testimonianze dell’antica Mediolanum - dall’epoca dei Galli Insubri fino al culmine dell’impero romano di cui fu per oltre un secolo capitale - sono i temi affrontati da MEDIOLANUM MMXV.


Ogni ateneo, declinando gli obiettivi comuni secondo la propria specifica vocazione, ha condotto attività di ricerca con significative ricadute “pratiche”, a vantaggio non della sola comunità scientifica, ma in primo luogo dei cittadini milanesi e lombardi e dei crescenti flussi di turisti sulla scia di Expo 2015, sono presentati in questo incontro aperto alla cittadinanza, agli studenti delle scuole di ogni ordine e livello, ai gruppi di volontari nell’ambito culturale, agli operatori turistici, ai proprietari degli immobili in cui sono custodite le vestigia e alle associazioni dei quartieri interessati.
A presentare i risultati del progetto, in presenza delle autorità che lo hanno sostenuto rappresentate dall’Assessore alle Culture, Identità e Autonomie di Regione Lombardia, dal Soprintendente per l’Archeologia della Lombardia, dal Direttore del Civico Museo Archeologico, dal Vicario Episcopale per la Cultura della Curia Arcivescovile di Milano e dai Rettori dei quattro Atenei milanesi, sono proprio gli assegnisti di ricerca, mentre le prospettive future di questo prezioso progetto sono tracciate nelle
conclusioni a cura dei docenti tutor.

 

home page sito web Milano Archeologia

 


Il lancio del sito webMilano Archeologia” (http://milanoarcheologia.beniculturali.it/), il primo portale istituzionale interamente dedicato all’archeologia milanese, contribuisce alla ricomposizione dell’unità di un patrimonio frammentario e spesso nascosto e alla creazione di un network fra le risorse dedicate esistenti.
L’apertura della ricerca al grande pubblico è dimostrata dalla particolare attenzione dedicata - in corso d’opera e in sede di diffusione - agli aspetti legati all’accessibilità materiale e immateriale dei siti archeologici e alla condivisione delle conoscenze sullo sviluppo urbano della città antica derivanti dalla rilettura delle evidenze stratigrafiche e dall’indagine sulle tecniche costruttive.

 

visite virtuali monumento funerario paleocristiano via Santa Valeria

 

La comunicazione è sviluppata attraverso prodotti multimediali, anch’essi realizzati nell’ambito del progetto, dai videoclip ai rilievi 3D e ai tour virtuali dei siti archeologici alcuni dei quali non accessibili.

 

Fonte: Milano Archeologia

Ultima modifica il Mercoledì, 20 Aprile 2016 11:26

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo