NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

La realtà virtuale di ETT per i beni culturali e il turismo a LuBeC 2015

ETT parteciperà l’8 e 9 ottobre all’undicesima edizione di LuBeC – Lucca Beni Culturali, l’incontro internazionale, organizzato da Promo PA Fondazione, dedicato al tema "l'innovazione al servizio della cultura". LuBeC si sviluppa come di consueto in sessioni tematiche parallele con workshop, dibattiti e attivita` di B2B e la contestuale LuBeC Digital Technology - rassegna espositiva delle soluzioni ICT applicate alla valorizzazione dei beni culturali e al marketing territoriale, fornendo agli oltre 2000 partecipanti una visione multidisciplinare sulle opportunita` di crescita della filiera beni culturali - tecnologia - turismo.

Anche in questa occasione ETT sarà presente con uno stand (n° 36/37) per far conoscere le sue ultime applicazioni di Realtà Virtuale, mostrate attraverso l’utilizzo di cardboard e dell’innovativo Samsung Gear VR. Verranno inoltre presentati gli strumenti e le tecnologie più innovativi utilizzati da ETT nell’ambito museale.

ETT è stata inoltre chiamata come giudice a CREATHON, il concorso di idee che chiama a raccolta squadre di creativi, sviluppatori e “fabbricatori digitali” che nelle 24 ore di LuBeC dovranno dare vita a nuovi progetti e/o prodotti virtuali o reali per i territori culturali del nostro Paese, ideando prodotti o servizi inerenti la filiera culturale, enogastronomica ed agricola.

 

Per maggiori informazioni visita il sito: http://www.lubec.it/

 

Fonte: ETT (www.ettsolutions.com)

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo