NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Giovedì, 04 Settembre 2014 10:49

OS-Culture, Internet per organizzare, gestire e comunicare dati e informazioni del Patrimonio Culturale

OS-Culture-MinervaIl progetto OS-Culture.org nasce da un gruppo di studenti dell'Università di Bologna Alma Mater Studiorumche hanno voluto costruire una libera piattaforma "per condividere le proprie esperienze e i propri lavori nel campo dello studio e della valorizzazione del Patrimonio Culturale, Storico Artistico ed Archeologico".

Essenziale è stato l'intervento dell'Associazione Culturale Minerva che, tramite lo studio e la valorizzazione del Patrimonio Culturale di Poggio San Marcello, ha sviluppato una metodologia per l'organizzazione e la valorizzazione delle informazioni legate al Patrimonio Culturale di questo piccolo borgo marchigiano.

"Il progetto OS-Culture.org nasce dall’evoluzione di Heritage on-line ed ha come obiettivo quello di promuovere in concreto una cultura di rispetto della natura, dell'arte, della storia e delle tradizioni dell'Italia e del mondo; tutelando e valorizzando un patrimonio che è parte fondamentale delle nostre radici e della nostra identità. Lo studio relativo al progetto OS-Culture parte dall’analisi del Patrimonio Culturale, suddividendolo in due grandi gruppi, quello tangibile (edifici architettonici, siti archeologici, musei, pinacoteche) e quello intangibile (mostre temporanee, manifestazione a carattere culturale). L’idea che è alla base del progetto, si basa sulla costituzione di una piattaforma web creata per la condivisione e la valorizzazione delle informazioni archeologiche, storico-artistiche e culturali in genere. In questo modo desideriamo aumentare e migliorare la promozione del Patrimonio Culturale dell’Italia e quello dei dati scientifici ad esso inerenti ad esso. Nonostante i recenti tentativi del Governo Renzi per “valorizzare” la cultura in Italia, essa vive una situazione di costante precarietà: le Università, nella maggior parte dei casi, sono interessate al dato scientifico, piuttosto che alla valorizzazione del Patrimonio Culturale scoperto, mentre le Sovrintendenze, prive di mezzi economici, e spesso di competenze specifiche, prendono in considerazione solamente il Patrimonio Culturale dei grandi centri, tralasciando e trascurando, in modo sempre più evidente, le periferie. La piattaforma web è implementabile e modificabile in base al desiderio dell'Ente, pubblico o privato, dell'Associazione, del Museo, della Missione Archeologica da cui viene adottata. OS-Culture è facilmente fruibile da ogni utente, grazie all’utilizzo delle ultime tecnologie open-source, ed è uno strumento efficace nella comunicazione vista la sua naturale visibilità su Internet e nei principali Social Network. Quello che si desidera ottenere è un’applicazione web fruibile gratuitamente e utilizzabile da qualsiasi ente, pubblico o privato, per la gestione dei dati relativi al Patrimonio Culturale che sarà preso in considerazione. Inoltre si desidera aumentare l’uso di tecnologie come: sistemi Web-GIS, modellazione 3D e Internet, nell’ambito dei beni culturali. I nostri possibili partner sono: enti territoriali (Comuni, Province, Regioni, Diocesi, Comunità Montane, Stati esteri), Sovrintendenze, Musei, Pinacoteche, Archivi, Biblioteche, Università e Centri di ricerca, Associazioni e Organizzazione di promozione sociale".

 

Vai al sito: www.os-culture.org


Fonte: Associazione Culturale Minerva

 

Ultima modifica il Giovedì, 12 Febbraio 2015 17:34

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo