NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Venerdì, 22 Settembre 2017 16:52

CASALEBRAICA - L’App innovativa del Museo Ebraico di Casale Monferrato

Redazione Archeomatica

Heritage presenta l'app innovativa per il Museo Ebraico di Casale Moferrato.

Dopo circa un anno dal lancio del progetto di App per il Museo Ebraico Ebraico di Casale Monferrato di cui abbiamo già parlato su Archeomatica, il 10 settembre scorso, in occasione della Giornata Europea della Cultura Ebraica, l’App è stata presentata ufficialmente ed è ora disponibile per il download gratuito su App Store e su Google Play Store.

L’App Casalebraica è stata studiata, progettata, disegnata e sviluppata da Heritage Srl, grazie ad un progetto sovvenzionato dalla Fondazione Arte Storia e Cultura Ebraica a Casale Monferrato – ONLUS grazie ad un un contributo della Compagnia di San Paolo di Torino.Il primo nucleo dell’App, con solo la Sinagoga di Casale e disponibile esclusivamente per utenti Apple, era stato lanciato ad inizio anno. Durante tutto il 2017 il progetto è stato implementato, sono stati realizzati analisi e verifiche per l’ottimizzazione della User Experience e sono stati progettati contenuti ad hoc per l’intero museo. Inoltre, è stata lanciata anche per utenti Android. 

L’App è progettata per riunire in un solo strumento liberamente scaricabile su smartphone e tablet una serie di funzionalità e risorse interattive che raccontano e descrivono il preziosissimo patrimonio che la comunità
ebraica custodisce a Casale. Uno strumento che integra in un’unica soluzione audioguida, storytelling, esplorazione interattiva delle opere e tour virtuale. Il tutto sui dispositivi personali dei visitatori, che possono usare l’App non solo durante la visita, ma anche dopo di essa.

In particolare, Heritage ha lavorato molto sulla tecnologia Beacon, per ottenere una perfetta microgeolocalizzazione degli utenti all’interno del museo, e inviare così notifiche sui punti di maggiore interesse. Inoltre, ha lavorato sulla progettazione e la costruzione di contenuti ad hoc pensati per una totale ottimizzazione con le funzionalità tecnologiche impiegate.

IMG_0440-min.JPG

Gli utenti possono scegliere tra “Visita guidata” e Visita libera. Nel primo caso sono accompagnati all’interno del museo da Micol, avatar virtuale di una giovane ebrea, che come una guida in carne ed ossa – grazie ai sensori beacon piazzati lungo il percorso museale – ad ogni punto di interesse sa riconoscere la posizione del visitatore e gli racconta cosa sta vedendo in quel preciso momento. Nella visita libera, invece, gli utenti possono accedere liberamente ai contenuti, suddivisi per piani e ambienti, indipendentemente dal percorso effettuato: come consultare una guida, ma multimediale e interattiva.

Infine, l’App offre anche una modalità visiva di “immersione” nei dettagli e negli oggetti più significativi della collezione, per scoprirne e capirne caratteristiche e peculiarità. A tutto questo si aggiungono una serie di contenuti speciali, sia audio che testuali, come il Glossario dei termini ebraici, ed possibile esplorare gli spazi museali in modalità Virtual Tour con immagini panoramiche a 360° gradi o visionare tutti i più di 200 oggetti che compongono il Museo dei Lumi, una vera perla all’interno del Museo.

Per info e download: www.heritage-srl.it/casalebraica

Fonte: Heritage

Ultima modifica il Lunedì, 25 Settembre 2017 10:05
Technology for All 2017
Technology for All 2017
http://www.digitalmeetsculture.net

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo