NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Giovedì, 26 Settembre 2013 09:26

Aperto il Welcome Centre di Civitavecchia

welcome centre 1Una Cyber Hall per i turisti, che funge da porta di accesso al Lazio e alle sue risorse culturali: uno spazio hi-tech dove orientarsi e pianificare il proprio itinerario grazie a tecnologie di ultima generazione, personale specializzato e a una nuova App gratuita dedicata. E’ il Welcome Centre di Civitavecchia, l’ultima installazione ultratecnologica realizzata nell’ambito del Distretto Tecnologico per i beni e le attività Culturali (Dtc) gestito da Filas per conto della Regione Lazio. Il centro di accoglienza – allestito da Kay Systems Italia all’interno della Rocca medievale nel porto storico di Civitavecchia – è stato inaugurato il 25 settembre 2013 alla presenza del vicepresidente della Regione Lazio, Massimiliano Smeriglio, del sindaco di Civitavecchia, Pietro Tidei, e del segretario generale dell’Autorità Portuali di Civitavecchia, Fiumicino e Gaeta, Maurizio Ievolella.

“Il Welcome Centre unisce due asset fondamentali: alta tecnologica e territorio. Sfruttare l’innovazione per  valorizzare le bellezze del nostro territorio rappresenta un esempio virtuoso di integrazione tra modernità e tradizione. Altro elemento di rilevanza è l’apporto che questo spazio hi-tech potrà dare allo sviluppo di un turismo di qualità che, oltre alla Capitale, avrà l’opportunità di conoscere e visitare anche altri siti di interesse paesaggistico, storico e culturale della nostra regione. Oggi poniamo le basi per fare di Civitavecchia e del suo porto un hub per il turismo non solo della Capitale, ma di tutto il Lazio, puntando al rilancio del settore turistico che, una volta a sistema, avrà ricadute evidenti in termini economici e di occupazione ” ha commentato il vicepresidente della Regione Lazio, Massimiliano Smeriglio.

Da oggi turisti e crocieristi potranno contare su un punto di ‘snodo strategico’ - proprio nei pressi della banchina di sbarco del porto – per costruire tour personalizzati alla scoperta dell’immenso patrimonio culturale del Lazio, tra cui i 5 siti finora valorizzati dalle installazioni del Dtc (dalla Necropoli della Banditaccia di Cerveteri al Palazzo Farnese di Caprarola, da Palazzo Braschi a Roma al santuario di Greccio, al Palazzo Ducale di Atina).

Le aree funzionali del centro sono quattro. Nella sala d’ingresso si potrà accedere a cinque postazioni touch screen interattive collegate ad internet dove consultare materiale cartografico, itinerari, eventi culturali, monumenti e percorsi presenti anche sul portale del Dtc, www.futouring.com. Il viaggio nel Lazio prosegue nell’area info lounge, dove grazie a personale specializzato, si potranno anche provare le due nuove applicazioni tecnologiche, Touch Lazio e Lazio Slide.  Con il tavolo digitale Touch Lazio – attraverso tecnologie a raggi infrarossi e marcatori visivi – si potrà creare il proprio viaggio tra migliaia di punti d’interesse culturali presenti su www.futouring.com, spostando semplicemente le pedine come in una scacchiera digitale. Il tutto corredato da fotografie, illustrazioni, video e tracce audio.

welcome centre

Lazio Slide, basato su un software in grado di riconoscere il movimento dell’utente nello spazio, è invece il nuovo strumento a disposizione del visitatore per assistere a proiezioni interattive: con un semplice gesto del visitatore su una delle 5 slide differenti si attiverà di volta in volta il video desiderato per scoprire le bellezze del Lazio. Nella terza area si trova l’ultima istallazione: la Finestra sul Lazio. L’applicazione fornisce un’esperienza immersiva e coinvolgente, dove il visitatore vede rompersi davanti a sé le pietre della parete e apparire dieci panorami spettacolari - da Villa Adriana a Villa D’Este, dalla terrazza del Pincio a quella del Gianicolo, fino alla veduta dalla cupola di San Pietro - da ammirare sotto l’effetto di uno scorcio a 180°.  Ciò grazie all’image analysis, una tecnologia che in base alla posizione del visitatore e all’orientamento della sua testa indirizza la visualizzazione proiettata, abbinando il fascino dell’immagine ad un’interazione del tutto naturale. Infine l’ultima area, il cortile, dedicato al ristoro e alla sosta dei turisti. Ad arricchire la visita anche Welcome App Lazio, l’applicazione gratuita che mette a sistema informazioni e contenuti multimediali geolocalizzati relativi ai punti d’interesse storico, artistico e culturale di Civitavecchia (il centro storico, la Rocca, Porta Livorno, Forte Michelangelo, ecc.) e delle zone limitrofe, dal Castello Odescalchi di Santa Marinella alla riserva naturale Macchiatonda fino all’eremo della SS. Trinità, il più antico insediamento monastico del territorio.

 

Ulteriori informazioni


Fonte: DTC Lazio

 

Ultimo aggiornamento: 22 ottobre 2013 ore 12.56

 

Ultima modifica il Giovedì, 12 Febbraio 2015 17:33

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo