NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

The Creative Museum, Conferenza Internazionale sui nuovi modi di interpretare le collezioni museuali

Giovedì 8 ottobre presso l'Auditorio Terza Torre della Regione Emilia-Romagna si terrà la conferenza internazionale “The Creative Museum”.
La conferenza è organizzata nell’ambito del progetto europeo “Creative Museum” dedicato ad approfondire le potenzialità delle nuove tecnologie digitali per i musei e che vuole far incontrare questi ultimi con le sempre più diffuse comunità dei Makers in modo da "esplorare nuovi modi di interpretare le collezioni".

La conferenza si articola in una sessione plenaria al mattino e in quattro workshop paralleli al pomeriggio. E’ necessaria la registrazione.

Iscrizioni online http://ibc.regione.emilia-romagna.it/creative-museum
Programma in italiano in allegato in fondo alla notizia.

 

A proposito di Creative Museum

Creative Museum è un partenariato strategico triennale (2014-2017) finanziato dal Programma Erasmus+, Azione chiave 2 - Cooperazione per l’innovazione e lo scambio di buone pratiche - Formazione professionale (VET).
Il progetto esplora le potenzialità delle tecnologie digitali applicate ai musei e cerca di creare un collegamento tra questi ultimi e le Comunità dei Makers per esplorare nuovi modi di interpretare le collezioni.
Il progetto intende i musei come luoghi dinamici di apprendimento, dove personale e visitatori possono usare gli strumenti digitali per esplorare le collezioni e ragionare su di esse in modo nuovo e creativo.

 

Sito web: www.creative-museum.eu 

 

Fonte: iBC Emilia Romagna

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo