NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Terza Conferenza Internazionale inArt 2018

La terza conferenza internazionale inArt (Innovation in Art Research and Technology) si svolgerà nel cuore della città di Parma, dal 26 al 29 marzo 2018, presso l’Aula Magna dello storico edificio dell’Università.

La conferenza è aperta a chimici, fisici, geologi, storici dell’arte, restauratori, e archeologi e punta a creare una vasta comunità e un ambiente comune per una proficua discussione. La conferenza accoglie tutti i contributi su Archeometria e scienza della conservazione, in particolare se incentrati sugli aspetti innovativi, tra cui i nuovi sviluppi tecnologici, set-up sperimentali, i meccanismi di degrado, misure in situ e strumentazione portatile, diagnostica non invasiva, tecniche di imaging, analisi ambientali, conservazione di opere d’arte e oggetti archeologici. Una particolare attenzione sarà dedicata all’arte contemporanea.

Una sessione speciale sarà organizzata nella splendida abbazia di Valserena, che ospita il Centro Studi e Archivio della Comunicazione (CSAC – www.csacparma.it) e l’importante collezione di arte contemporanea, fotografia, moda e design.


Date importanti

6 NOVEMBRE 2017
Abstract Submission Deadline

20 DICEMBRE 2017
Notifications to authors

15 GENNAIO 2018
Early Registration Deadline

10 MARZO 2018
Regular Registration Deadline


Maggiori informazioni al sito web: www.inart2018.unipr.it
Prima circolare

(Fonte: AiAR)

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo