NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Venerdì, 02 Ottobre 2015 15:04

Le nuove frontiere della creatività: ologrammi e stampe 3D

Giovedì 15 ottobre 2015 alle ore 17.30 presso il Laboratorio Formentini per l’editoria, in Via Formentini 10 a Milano si terrà un incontro dal titolo "Le nuove frontiere della creatività: ologrammi e stampe 3D" dedicato alle tecnologie basate sulla campionatura in alta definizione per la proiezione olografica e stampa 3D. Lo spunto per discuterne è fornito dall’esperienza maturata da CINECA nella realizzazione del progetto sul rilievo 3D e valorizzazione multimediale del Sarcofago degli Sposi del Museo di Villa Giulia a Roma.

L'evento rientra nel ciclo Copy&Rights organizzato da InfoTech Law Firm.
Parteciperanno Beatrice Cunegatti (InfoTech Law Firm), Giacomo Scillia e Antonella Guidazzoli (CINECA).


Le tecnologie basate sulla campionatura in alta definizione per la successiva proiezione olografica e stampa 3D permettono di realizzare prodotti creativi assolutamente inediti e riscrivono le regole stesse del merchandising e della distribuzione. L’impatto nel settore delle opere d’arte e dei beni museali è di immediata evidenza.
L’incontro è dedicato alle norme che sovrintendono la creazione, la diffusione e lo sfruttamento commerciale di ologrammi e stampe 3D di beni culturali e opere visive tridimensionali.
Si partirà dal caso del Sarcofago degli Sposi per discutere delle norme che disciplinano la riproduzione e l’uso strumentale delle opere d’arte visive, e della gestione dei rapporti con i partner in progetti creativi per la realizzazione di ologrammi e stampe 3D a partire proprio da beni culturali museali.

L’incontro si propone di essere di particolare interesse per i responsabili dei Musei, Biblioteche e Archivi. 

L'ingresso è libero con prenotazione scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Il “Laboratorio Formentini per l’editoria” si inserisce nell’ambito del progetto triennale Copy in Milan di Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori, con la partecipazione di Mibact, Regione Lombardia, Centro per il libro e la lettura, Maeci e il sostegno di Fondazione Cariplo.

Il Laboratorio si propone di riconoscere e valorizzare l’identità editoriale di Milano per farne la porta di comunicazione tra l’editoria italiana e le editorie di tutto il mondo. Sulla scia della creazione del portale BooksinItaly.it, il primo sito web destinato a promuovere l’editoria, la lingua e la cultura italiana nel mondo, e della mostra Milan, a place to read, itinerario narrativo per riscoprire Milano come città di scrittori, editori, lettori e traduttori, le linee guida del progetto comprendono il ripensare il distretto editoriale milanese in un’ottica di sviluppo del sistema culturale urbano, fare dell’internazionalità uno dei fattori chiave per il rilancio dell’industria culturale, valorizzare i contributi e gli impulsi dei soggetti pubblici e privati, e realizzare spazi, prodotti e strumenti al servizio del distretto editoriale.

Sito web: www.laboratorioformentini.it 

 

Fonte: InfoTechLaw

 

Ultima modifica il Venerdì, 02 Ottobre 2015 15:20

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo