NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Venerdì, 05 Giugno 2015 09:12

LuBeC 2015: l'innovazione al servizio della cultura

LuBeC 2015 si svolgerà nella città toscana dall’8 al 9 ottobre 2015 e sarà dedicato al tema "l'innovazione al servizio della cultura". LuBeC si sviluppa come di consueto in sessioni tematiche parallele con workshop, dibattiti e attività di B2B e la contestuale LuBeC Digital Technology - rassegna espositiva delle soluzioni ICT applicate alla valorizzazione dei beni culturali e al marketing territoriale, fornendo agli oltre 2000 partecipanti una visione multidisciplinare sulle opportunità di crescita della filiera beni culturali - tecnologia - turismo. L’evento è organizzato da Promo PA Fondazione sotto l’alto Patronato del Presidente della Repubblica e gode del Patrocinio e della partecipazione dei Ministeri per i Beni e le attività culturali e il Turismo, per lo Sviluppo Economico, per l’università e la Ricerca, per gli affari Esteri e del sostegno della Regione Toscana, degli Enti e delle Fondazioni locali.

L'innovazione al servizio della cultura

Consapevole dell’importanza della trasversalità e della integrazione delle competenze in un mondo che cambia velocemente, LuBeC - per la sua undicesima edizione - ha consolidato una griglia tematica che pone la filiera beni culturali - tecnologie - turismo in stretta connessione con le politiche di sviluppo proprie dell’ICT, della Green Economy e del Made in Italy, facendo leva anche sulle nuove opportunità dell’Europa 2020.

La gestione del patrimonio, sarà il fil rouge di questo 2015, in stretta connessione con il rapporto pubblico-privato. Da un lato l’innovazione dei processi amministrativi e organizzativi che stanno inducendo importanti trasformazioni nel governo del “sistema culturale” con i primi risultati di Art Bonus, l’incontro dei neo Direttori nominati alla guida dei musei italiani e le prospettive di attuazione del PPP e del Project Financing per la messa a regime di gestioni pubblico private.

Dall’altro l’innovazione nei prodotti - per il riuso, la comunicazione, l’accessibilità e la sicurezza - promossa attraverso l’incontro tra pubblico e privato; presentando strumenti e servizi nati in seno al sistema imprenditoriale e consapevole dell’importanza della trasversalità e della della ricerca che si costituiscono come strumenti reali per lo sviluppo; costruendo laboratori interdisciplinari per stimolare la creatività e il miglioramento delle soluzioni esistenti.

LuBeC 2015 dedicherà, inoltre, uno specifico focus a quanto emerso da Expo in relazione alla filiera beni culturali e turismo, attraverso l’organizzazione di un workshop, per lanciare nuove opportunità progettuali alla luce delle sollecitazioni, anche in ambito internazionale.

 

LuBeC Digital Technology: networking activities

Grazie alla partecipazione di imprese, no profit, enti locali e soggetti istituzionali la rassegna espositiva presenterà gli strumenti più innovativi, nati a sostegno delle politiche di valorizzazione dei beni culturali e del turismo: sistemi di gestione di reti, supporti per la fruibilità, realtà aumentata, sensori di prossimità, app e stampanti 3D, e ancora soluzioni per la promozione, la comunicazione e la divulgazione.

LuBeC organizza per i suoi partecipanti attività di B2B matching con l’obiettivo di far incontrare PA, imprese e terzo settore per stimolare il dialogo tra le due parti di un mercato - quello della cultura - che ancora oggi non sempre parla una lingua comune.

La declinazione del quadro sopra definito avverrà seguendo quattro principi: networking, specializzazione, formazione

Con tali premesse LuBec diventa il contesto altamente qualificato per:

- sviluppare nuove occasioni di business;
- costruire un intenso dialogo con le istituzioni e le principali realtà del settore;
presentare progetti realizzati.

 

CREATHON - Maratona di idee tra tecnologia turismo e patrimonio culturale

Creathon - www.lubec.it/creathon - è un concorso di idee che chiama a raccolta squadre di creativi, sviluppatori e “fabbricatori digitali” che nelle 24 ore di LuBeC dovranno dare vita a nuovi progetti e/o prodotti virtuali o reali per i territori culturali del nostro Paese, ideando prodotti o servizi inerenti la filiera culturale, enogastronomica ed agricola. Obiettivo di creathon è implementare l’audience development nel settore partendo “dal basso” e puntando su innovazione, creatività e sostenibilità per: 

• promuovere un più ampio accesso alla cultura, anche attraverso l’uso delle tecnologie;
• sviluppare la fruizione di contenuti turistico-culturali;
• coinvolgere con un linguaggio contemporaneo nuovi bacini di utenza.

Creathon premia i primi tre vincitori selezionati da una Giuria di Esperti sia remunerando il progetto, sia favorendo o lo sviluppo del prodotto e la nascita di nuova impresa anche attraverso i partner dell’iniziativa.

 

ANTENNA EUROPA

L’internazionalizzazione in questo 2015 sarà rivolta all’Europa e alle opportunità di finanziamento e crescita che ne derivano.
A supporto di questa attività Promo PA Fondazione mette a disposizione il Corner Europa, un punto informativo e di contatto per approfondire le call, individuare e favorire l’incontro tra potenziali partner all’interno del Network di LuBeC.

 

Il programma di LuBeC cresce giorno dopo giorno su www.lubec.it 

 

Fonte: LuBeC

 

Ultima modifica il Martedì, 16 Giugno 2015 11:41

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo