NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Lunedì, 25 Febbraio 2013 10:45

Disponibile il programma di Restauro 2013

convegno salone ferraraE' stato pubblicato il programma della XX Edizione del Salone dell'arte del Restauro e della Conservazione dei Beni Culturali e Ambientali di Ferrara. Il Salone, che quest'anno si svolgerà dal 20 al 23 marzo 2013 è organizzato in Convegni, Seminari e numerosi altri eventi durante i quali saranno presentati progetti di ricerca, restauri, applicazioni di metodologie in svariati ambiti dei beni culturali. 

Ecco alcuni dei Convegni in programma:

Mercoledì 20 marzo

DOV’ERA, MA NON COM’ERA: IL RUOLO CENTRALE DEL RESTAURO NELLA RICOSTRUZIONE POST-SISMICA

Sessione Prima: Emergenze Architettoniche

ORE 14.00 – 17.00, SALA SCHIFANOIA, PAD. 2

Coordinamento scientifico a cura di: LaboRA – Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Ferrara, TeknuHub – Tecnopolo di Ferrara, Piattaforma Costruzioni, Rete Alta Tecnologia ER. Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Emilia-Romagna

Presiede e introduce: Marcello Balzani (Università degli Studi di Ferrara)

Relatori: Riccardo Dalla Negra (Università degli studi di Ferrara): Dov’era, ma non com’era: il nodo centrale del restauro nella ricostruzione post-sisma; Carla Di Francesco (Direttore Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Emilia Romagna – MiBAC): Problemi aperti sul restauro dal sisma in Emilia-Romagna; Antonio Borri (Università degli Studi di Perugia): Il sisma come evento rivelatore delle problematiche strutturali dell’edilizia storica; Antonio Di Stefano (Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per l'Abruzzo), Claudio Modena (Università degli studi di Padova): Due interventi di restauro e riqualificazione. Il Forte Spagnolo e le Mura Urbiche.

 

Giovedì 21 marzo

ARCHITETTURE DEL NOVECENTO

CULTURE DEL PROGETTO, PATOLOGIE DEL DEGRADO, METODOLOGIE DEL RESTAURO

ORE 16.00 – 18.30, SALA ERMITAGE, PAD. 5

Organizzato da: TekneHub Università di Ferrara (Area 1- Metodi e Tecnologie del Restauro architettonico e Area 2- Strumenti, materiali e tecniche per la museografia e l’exhibition design) 

Partner tecnico: ARD f.lli Raccanello Industria vernici e smalti, Padova

Relatori: Rita Fabbri, Alessandro Massarente (Università degli Studi di Ferrara): Esperienze di ricerca per l’Architettura del Novecento svolte nell’università di Ferrara; Carolina Di Biase (Politecnico di Milano):

Architettura del XX secolo: metodologie di ricerca e restauro; Andrea Canziani (Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici della Liguria, Do.Co.Mo.Mo.): Casi e best practices internazionali per il restauro del patrimonio del XX secolo; Ulisse Tramonti (Università degli Studi di Firenze – Comune di Forlì), Patrick Leech (Assessore alla Cultura e politiche Europee del Comune di Forlì): ATRIUM: un progetto europeo per la qualificazione e la valorizzazione dell'architettura del Novecento; Davide Longhi (Università IUAV di Venezia): Documentazione del patrimonio del Novecento: il caso della Regione del Veneto; Carlotta Grillone (Comune di Ferrara): Aspetti normativi per la tutela del patrimonio del XX secolo nella programmazione urbanistica

 

Venerdì 22 marzo

LA CHIESA DELLA NATIVITA’ A BETHLEHEM: STUDI PER UN PROGETTO DI CONSERVAZIONE E RESTAURO

ORE 10.30 – 15.30, SALA CASTELLO, PRIMO PIANO, ATRIO

A cura di: Claudio Alessandri (Università di Ferrara, Dipartimento di Ingegneria)

Gli strumenti per la conoscenza

M. Bacci, G. Bianchi, S. Campana, G. Fichera: Analisi storico – archeologica; G. Faella, G. Frunzio, M. Guadagnolo, A. Donadio, L. Ferri: Indagini diagnostiche  non distruttive su componenti strutturali; C. Alessandri, V. Mallardo: Analisi strutturale di elementi murari e grotte; N. Macchioni , M. Brunetti, B. Pizzo, P. Burato, M. Nocetti, S. Palanti: Le strutture lignee: tipologie e diagnosi; M. Bernabei, J.Bontadi:  Analisi dendrocronologica; 

Le proposte di intervento progettuale 

C. Alessandri, V. Mallardo, B. Pizzo, E. Ruocco: La copertura lignea: problemi strutturali e tecniche di intervento; N. Santopuoli, E. Concina, S. Sarmati: La conservazione della Chiesa della Natività e il progetto di restauro delle superfici decorate; S. Palanti, E. Pecoraro, F. Scarpino: Porte e finestre: degrado biotico e abiotico e proposte di intervento  

 

METODO SCIENTIFICO ED INNOVAZIONE TECNOLOGICA PER IL RISANAMENTO DELLE MURATURE UMIDE.

La tecnologia elettrofisica a neutralizzazione di carica quale strumento “a impatto zero” per la prevenzione e definitiva risoluzione delle patologie da umidità capillare.

ORE 16.00 – 18.30, SALA CASTELLO, PRIMO PIANO, ATRIO

Organizzato da: Domodry

Relatori: Virginia Rossini (Presidente della Consulta dei BB.CC. dell'O.A.P.P.C. di Roma e provincia):Tipologie e ruoli delle innovazioni tecnologiche e relativo metodo di applicazione a servizio della salvaguardia del patrimonio: l’analisi termografica IRT e la tecnologia a neutralizzazione di carica nel progetto dell’intervento di risanamento; Guido Roche (Libera Università di Bolzano, Facoltà di Scienze e Tecnologie): L’analisi IRT (termografia a infrarossi) negli edifici storici per l’indagine e diagnosi delle patologie da umidità ed il monitoraggio dell’intervento di deumidificazione muraria. Michele Rossetto (Dir. Tecnico Gruppo Leonardo Solutions – Domodry): La tecnologia a neutralizzazione di carica quale strumento “a impatto zero” per la prevenzione e la definitiva risoluzione delle patologie da umidità capillare nelle murature storiche. Principi di funzionamento del Sistema, metodo d’intervento e differenze rispetto a precedenti tecniche di tipo elettro-osmotico, elettromagnetico o elettrofisico; Angela Acordon (Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Liguria): Applicazioni della tecnologia a neutralizzazione di carica in edifici religiosi del levante ligure afflitti da differenti problematiche conservative; Biancaneve Codacci Pisanelli (Direttore Tecnico della Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della Città di Roma): Tutela del Patrimonio Storico: priorità degli interventi di deumidificazione muraria. Casi applicativi della tecnologia a neutralizzazione di carica in edifici storici salentini in pietra leccese. 

 

Segnaliamo inoltre l'incontro di giovedì 21 marzo dal titolo "Wik-OPD-edia? Il senso della presenza delle istituzioni culturali pubbliche nel Web 2.0" (Ore 15.30 – 16.30, sala C, primo piano, fra pad. 5 e 6)  promosso da  Opificio delle Pietre Dure, Servizio Informatica applicata. Relatori:  Giancarlo Buzzanca (Responsabile del Servizio di Informatica applicata dell’OPD) e Frieda Brioschi (Presidente di Wikipedia Italia)

 

 

Durante la manifestazione RESTAURO anche quest'anno è organizzata "Ferrara aperta per restauro". Per quattro giorni arte, ricerca e tecnologie si danno appuntamento a Ferrara, mostrando quanto di meglio l'Italia sa fare in tema di restauro e di conservazione dei beni culturali e ambientali. Per l'occasione sono previsti i seguenti eventi:

 

Ingresso gratuito ai Musei Statali: 

Museo Archeologico Nazionale

Via XX Settembre, 122, 44100 Ferrara

Tel. 0532 66299 

 

Museo di Casa Romei

Via Savonarola, 28-30, 44100 Ferrara

Tel. 0532 234130

 

Pinacoteca Nazionale di Ferrara

Corso Ercole I d’Este 21 (Palazzo Diamanti), 44121 Ferrara 

Tel. 0532 205844 

 

Ingresso gratuito ai Musei Civici non chiusi per restauri post-sisma

Castello Estense 

Apertura straordinaria a pagamento  

 

Alcuni eventi allieteranno le serate dei visitatori di Restauro e degli stessi ferraresi:

 

Giovedì 21 marzo

I PRIVATI E LE ARCHITETTURE TUTELATE

ORE 18.30  -  20.30, MUSEO DI CASA ROMEI, Via Savonarola 28-30

Promosso da:  Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Emilia-Romagna in collaborazione con Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le province di Ravenna, Ferrara, Forlì-Cesena, Rimini, Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le province di Bologna, Modena, Reggio Emilia ADSI Emilia-Romagna, FAI Delegazione Emilia-Romagna

Partecipano:

Carla Di Francesco (Direttore Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Emilia-Romagna), Paola Grifoni (Soprintendente per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le province di Bologna, Modena, Reggio Emilia), Antonella Ranaldi (Soprintendente per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le province di Ravenna, Ferrara, Forlì-Cesena, Rimini), Giovanni Santangelo (Responsabile Servizio Affari generali, giuridici e programmazione finanziaria, Regione Emilia-Romagna), Francesco Cavazza-Isolani (ADSI-Emilia-Romagna), Vincenzo Vandelli (FAI-Delegazione Emilia-Romagna).

 

Venerdì 22 marzo

ORE 19.00  -  21.00, ARCHIVIO DI STATO DI FERRARA, Palazzo Borghi, Corso Giovecca 146

RIAPERTURA DELL’ARCHIVIO DI STATO DI FERRARA DOPO IL TERREMOTO

L'Archivio di Stato di Ferrara riapre alla cittadinanza dopo la chiusura forzata, che ha consentito il risanamento di un'ala dell'antico edificio dai danni causati dal sisma del maggio 2012. L'inaugurazione è incentrata sulla visita all'ala restaurata.

Promosso da: Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Emilia-Romagna,  Archivio di Stato di Ferrara

Partecipano: 

Carla di Francesco (Direttore Regionale per i Beni Cultuali e Paesaggistici dell'Emilia Romagna), Loretta Vancini (Direttore Archivio di Stato di Ferrara), Keoma Ambrogio (Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le province di Ravenna, Ferrara, Forlì-Cesena, Rimini), Laura Graziani Secchieri (Archivio di Stato di Ferrara)

 

 

L'ingresso al Salone è gratuito per gli iscritti agli ordini degli Architetti, Ingegneri e Geometri.

Ulteriori informazioni sul sito: www.salonedelrestauro.com

 

Fonte: Salone del Restauro di Ferrara

 

Ultima modifica il Giovedì, 12 Febbraio 2015 17:33

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo