NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Mercoledì, 01 Giugno 2016 12:31

Online il programma del Convegno Futurahma Materiali e tecniche tra Futurismo e Ritorno al Classico. Ricerche, analisi, prospettive

È disponibile Il programma definitivo del convegno FuturahmaMateriali e tecniche tra Futurismo e Ritorno al Classico. Ricerche, analisi, prospettive” che si svolgerà a Pisa il 20 e 21 Giugno 2016 presso la Sala Azzurra della Scuola Normale Superiore, Pisa. L'evento rientra nell'ambito del progetto TRA FUTURISMO E RITORNO AL CLASSICO (1910 – 1922) Tecniche pittoriche, critica delle varianti e problemi conservativi.

Il progetto è finanziato dal Ministero per l’Istruzione, l’Università e la Ricerca nell’ambito del programma Futuro in ricerca 2012, dedicato al sostegno delle proposte dei giovani ricercatori. Il progetto si distingue per il suo carattere fortemente multidisciplinare, basato su una stretta collaborazione tra storici dell’arte, restauratori, fisici e chimici. FUTURAHMA indaga le tecniche della pittura italiana dei primi decenni del Novecento, con particolare riferimento al Futurismo, alla Metafisica e al cosiddetto ritorno al classico.

 

Il Convegno è strutturato nelle tematiche: Fonti, Opere e Restauri, Materiali:

- la ricerca storico-artistica sulle fonti testuali. I trattati di tecnica, nuove pubblicazioni divulgative e traduzioni - che sono alla base della Quellengeschichte e dello strutturarsi della storia dell’arte come disciplina accademica - contribuiscono alla diffusione di un sapere tecnico-scientifico in decenni molto connotati dal progresso in ambito scientifico e industriale. Saranno considerate proposte inerenti lo studio della letteratura artistica – di e per gli artisti – che si sofferma su problematiche tecniche connesse al fare dell’opera: la manualistica, gli scambi fra gli artisti, le loro letture, i loro scritti nel lungo Ottocento fino agli anni del ritorno al classico.

- lo studio diretto delle opere. Le tecniche scientifiche di indagine permettono di acquisire informazioni importanti sul processo esecutivo adottato dall’artista nonché sulla storia conservativa dell’opera stessa. Il perfezionamento delle metodologie diagnostiche ha ampliato e sta tuttora ampliando le nostre possibilità di conoscere a fondo la dimensione materiale dell’opera. Al di là di questioni tecniche e conservative, i risultati delle indagini possono offrire un contributo decisivo agli studi storico-artistici, chiarendo spinose questioni di carattere filologico o aprendo nuove prospettive di ricerca.

- materiali moderni per la pittura. L’arco cronologico indagato dal progetto FUTURAHMA corrisponde a quello entro cui le avanguardie storiche nascono e si sviluppano: un periodo che approssimativamente abbraccia gli anni 1890-1930 e che è ricchissimo da un punto di vista dei materiali per la pittura. Nuovi composti furono creati e immessi sul mercato dell’arte: pigmenti, vernici, tempere di nuova fabbricazione andarono ad affiancarsi a materiali che avevano una antica tradizione alle spalle. La ricerca storica si concentra sulla circolazione e il commercio dei prodotti per la pittura, le relazioni fra artisti, scienziati e mercanti di colori per una ricostruzione della geografia storico-sociale ed economica dei materiali per belle arti. Lo studio analitico di tali materiali moderni è inoltre particolarmente importante sia per comprendere le tecniche esecutive adottate dagli artisti, sia per mettere a fuoco problemi di degrado caratteristici dei nuovi composti.

Il convegno è finanziato dalla Scuola Normale Superiore di Pisa (sessioni dedicate a Fonti e Materiali) e dall’Università di Pisa (sessioni dedicate a Opere e restauri).


Programma

20 GIUGNO

9.00 MATTIA PATTI, Università di Pisa
Introduzione e apertura dei lavori

LE FONTI
Presiede: MATTIA PATTI, Università di Pisa

9.20 MARGHERITA D’AYALA VALVA, Scuola Normale Superiore
“Noi pittori di oggi siamo tutti avventurieri senza appiglio, timone o bussola”. Colori per
pittori, colori di pittori. Arte industria e mestiere in Italia al volgere di secolo

9.40 MARIA ELENA VERSARI, Carnegie Mellon University, Pittsburgh
L’avventura di una piuma, una biglia e un cavalluccio marino: riflessioni metodologiche
sulla storia materiale delle opere futuriste attraverso i documenti d’archivio

10.00 FEDERICA MARINI RECCHIA, Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro, Roma
La libreria di Ferruccio Ferrazzi: studio delle fonti tecniche

Pausa caffè

OPERE E RESTAURI
Presiede: ANTONIO SGAMELLOTTI, Accademia Nazionale dei Lincei

10.40 FRANCESCA ROSI, LAURA CARTECHINI, ALDO ROMANI, ANTONIO SGAMELLOTTI, BRUNETTO GIOVANNI BRUNETTI, COSTANZA MILIANI, CNR-ISTM, Perugia; Centro d’Eccellenza SMAArt, Università di Perugia
Exploring modern paintings through non invasive analytical methods: the MOLAB

11.00 VALERIA MALOSSA, GIOVANNI CAVALLO, FRANCESCA PIQUÉ, Scuola Universitaria
Professionale della Svizzera Italiana, Lugano
Filippo Franzoni (1857 – 1911): materiali e tecniche pittoriche

11.20 LUCIA GIORGI, FRANCESCA CATERINA IZZO, ELISABETTA ZENDRI, Università Cà Foscari, Venezia
AUSTIN NEVIN,  CNR-IFN, Milano
DANIELA COMELLI, SARA MOSCA, Politecnico di Milano
LUCA NODARI, CNR-IENI, Padova
ROBERTO ALBERTI, MICHELE GIRONDA, XGLab Srl, Milano
MATTEO PICCOLO, Fondazione Musei Civici, Venezia
Studio dei materiali e della tecnica pittorica di Alessandro Milesi (1856-1945) tramite metodologie di indagini non invasive in situ
11.40 PAULINE HÉLOU-DE LA GRANDIÈRE, AMALIA RAMANANKIRAHINA, Paris
La Parisienne de Montmartre, by Kees Van Dongen
12.00 AGATA GRACZYK, Paris
La Créole by Alexis Mérodack-Jeaneau, an unexpected witness for painting materials circa 1910

12.20 Discussione

13.00 Pausa pranzo

OPERE E RESTAURI
Presiede: MARCO CIATTI, Opificio delle Pietre Dure, Firenze

15.00 LAURA D’AGOSTINO, MARIA CAROLINA GAETANI, SARA IAFRATE, GIANCARLO SIDOTI, Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro, Roma
Galileo Chini e il fregio dipinto sulla facciata di Palazzo Albergotti ad Arezzo

15.20 ALESSANDRO GATTI, TIZIANA CAVALERI, ANNA PICCIRILLO, Centro Conservazione e Restauro La Venaria Reale
Giulio Cesare Vinzio: un pittore postmacchiaiolo e divisionista nel primo ventennio del Novecento

15.40 ELIANA BILLI, Università di Roma La Sapienza
BARBARA PROVINCIALI, Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro, Roma
L’Italia tra le Arti e le Scienze di Mario Sironi: primi dati dal restauro

16.00 Discussione

16.20 Pausa caffè

MATERIALI
Presiede: FRANCESCA ROSI, CNR-ISTM, Perugia

16.40 EZIO BUZZEGOLI, CNR-INO, Firenze
DIANE KUNZELMAN, Opificio delle Pietre Dure, Firenze
Dai “Nuanciers” Lefranc dei primi decenni del ‘900 ai colori nei dipinti dei Futuristi della Estorick Collection, indagini multispettrali e stato di conservazione

17.00 ILARIA DEGANO, PIETRO TOGNOTTI, FRANCESCA MODUGNO, MARIA PERLA COLOMBINI, Università di Pisa
DIANE KUNZELMAN, Opificio delle Pietre Dure, Firenze
HPLC-DAD AND HPLC-ESI- Q-ToF Characterization of early 20th Century Lakes and Pigments from the Lefranc Archives

17.20 LETIZIA MONICO, COSTANZA MILIANI, BRUNETTO GIOVANNI BRUNETTI, CNR-ISTM, Perugia;
Centro d’Eccellenza SMAArt, Università di Perugia
KOEN JANSSENS, University of Antwerp
ELLA HENDRIKS, Van Gogh Museum, Amsterdam
Physical-chemical factors influencing the darkening of chrome yellow pigments: a focus on paintings by Vincent van Gogh

17.40 Discussione      

 

21 GIUGNO

LE FONTI
Presiede: MARGHERITA D’AYALA VALVA, Scuola Normale Superiore

9.00 ILENIA FALBO, Università della Calabria
I pigmenti Mussini-Schmincke: aspetti storico-artistici e tecnici

9.20 EVA EIS, München
About Brilliant Green Earth and Vermillion Lakes – pigment mixtures from a 19th century recipe collection

9.40 EVA REINKOWSKI-HÄFNER , München
KAROLINE BELTINGER, Schweizerisches Institut für Kunstwissenschaft, Zürich
KATHRIN KINSEHER, Akademie der bildenden Künste, München
WIBKE NEUGEBAUER, München
ALBRECHT POHLMANN, Kunstmuseum Moritzburg, Halle
SIMONA RINALDI, Università della Tuscia, Viterbo
Commercial Tempera Products in Germany 1875 – 1930

10.00 REBECA BARQUERA, SANDRA ZETINA, Universidad Nacional Autonoma de Mexico
Atl colors and their relation to encaustic tradition

10.20 Discussione

10.40 Pausa caffè

OPERE E RESTAURI

Presiede: FLAVIO FERGONZI, Scuola Normale Superiore

11.00 BARBARA FERRIANI, Milano
Boccioni e la materia

11.20 LETIZIA MONTALBANO, Opificio delle Pietre Dure, Firenze
Il corpus di disegni di Umberto Boccioni della collezione civica del Castello Sforzesco di Milano. Analisi  delle tecniche grafiche e dei materiali

11.40 ROBERTA CREMONCINI, Estorick Collection of Modern Italian Art, London
Quando la pratica curatoriale incontra la scienza: l’esperienza alla Estorick Collection

12.00 SILVIA LUDOVICA MATINI, Università di Pisa
“Una parte necessaria del quadro”: la cornice nell’opera di Giacomo Balla, tra Divisionismo e Futurismo

12.20 Discussione

12.40 Pranzo

OPERE E RESTAURI
Presiede: RAFFAELLA FONTANA, CNR-INO, Firenze

14.00 AUSTIN NEVIN, SARA BELLEI, CNR-IFN, Milano
DANIELA COMELLI, GIANLUCA VALENTINI, Politecnico di Milano
Imaging Cadmium and Zinc-based pigments in paintings by Futurists

14.20 ANDREA CARINI, Pinacoteca di Brera, Milano
Nuove riflettografie ed altre indagini non invasive sulle opere del primo Novecento della Pinacoteca di Brera

14.40 MATTIA PATTI, Università di Pisa
Tra disegno e pittura: progettazione grafica delle opere futuriste

15:00 MARGHERITA D’AYALA VALVA, Scuola Normale Superiore
MATTIA PATTI, Università di Pisa
Futurahma.it. L’informatica come strumento per la condivisione e la visualizzazione dei risultati di un gruppo di ricerca interdisciplinare sulle tecniche pittoriche

15:10 ERIKA GOHDE SANDBAKKEN, Munch museum, Oslo
Crystal formation on Edvard Munch’s Aula sketches

15.30 Pausa caffè

MATERIALI

Presiede: AUSTIN NEVIN, CNR-IFN, Milano

16.00 RAFFAELLA FONTANA, JANA STRIOVA, MARCO BARUCCI, ENRICO PAMPALONI,
CNR-INO, Firenze
ALICE DAL FOVO, ROSAROSA MANCA, CNR-INO, Firenze
Analisi spettrofotometrica puntuale e ad immagine dei nuanciers Lefranc

16.20 ANNALISA CHIELI, CHIARA ANSELMI, ALDO ROMANI, COSTANZA MILIANI, CNR-ISTM, Perugia; Centro d’Eccellenza SMAArt, Università di Perugia
DONATELLA CAPITANI, CNR-Istituto di Metodologie Chimiche, Roma
ILARIA DEGANO, PIETRO TOGNOTTI, Università di Pisa
AURA TINTARU, CNRS, Université Marseille
Understanding the Fugitive Nature of Geranium Lake: Characterization and Photochemical Properties of Eosin-derived Pigments  

16.40 FRANCESCA MODUGNO, FRANCESCA DI GIROLAMO, JACOPO LA NASA, ILARIA BONADUCE, ILARIA DEGANO, Università di Pisa
Modern Oil-based Paint Media: a Comprehensive Study by Mass Spectrometry

17.00 FRANCESCA GABRIELI, Laboratorio di Diagnostica di Spoleto
FRANCESCA ROSI, LAURA CARTECHINI, COSTANZA MILIANI, CNR-ISTM, Perugia
ALESSANDRA VICHI, SERGEI G. KAZARIAN, Department of Chemical Engineering, Imperial College London
Reactivity of zinc oxide in oil binding media: macro and micro scale distribution of zinc carboxylates investigated by FTIR on models and actual paints

17.20 Discussione; conclusione dei lavori

 

Scarica il programma completo

 

Fonte: FUTURAHMA

Immagine: Umberto Boccioni, Idolo moderno, 1911, Estorick Collection of Modern Italian Art, Londra. UV Fluorescenza (dettaglio). Fotografia di Ezio Buzzegoli © Estorick Collection, London, UK

Ultima modifica il Mercoledì, 01 Giugno 2016 12:39

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo