NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Venerdì, 27 Novembre 2015 14:42

Conferenza “Landscape & Archaeology” Seminario En route lungo la Via Flaminia

E' aperta la Call for Papers per la Conferenza “Landscape & Archaeology. Uniscape En-route international seminar in Flaminia” che si terrà a Fano, Fossombrone e Cagli il 23-24-25 Giugno 2016.

Il Seminario Uniscape En-route “Landscape & archaeology” si concentrerà sullo sviluppo intelligente e sulla valorizzazione sostenibile del paesaggio e dell'archeologia.
L’evento è promosso da Centro Studi Vitruviani, Università Politecnica delle Marche, Uniscape, Università di Urbino e Distretto Culturale Flaminia Nextone, con il Patrocinio di UID (Unione Italiana Disegno), CEIT (Centro Euromediterraneo di Innovazione Tecnologica per i Beni Culturali e Ambientali e la Biomedicina), TICCIH (The International Committee for the Conservation of the Industrial Heritage) e AIIA (Associazione Italiana di Ingegneria Agraria) – II sezione.

Il convegno, come tutti i seminari Uniscape En route prevede sessioni scientifiche e una giornata di visita alle emergenze archeologiche e architettoniche, in parallelo a incontri con gli attori locali. Lungo la Via Flaminia, la strada consolare che collegava le città romane di Fanum Fortunae e Ariminum, si estende ancora oggi un territorio straordinario che presenta notevoli risorse: testimonianze archeologiche, paesaggi rurali, paesaggi naturali, infrastrutture e insediamenti antichi e moderni.
Il seminario Landscape & archaeology Uniscape En-route vuole indagare come sia possibile aumentare l'identità culturale locale promuovendo un turismo sostenibile ed integrato nello sviluppo dei territori attraverso la conoscenza, la rappresentazione e la valorizzazione del paesaggio e dei siti archeologici.
I diversi seminari organizzati costituiscono un’arena favorevole in cui condividere le migliori pratiche e le esperienze che i vari attori (ricercatori, studiosi, progettisti, PMI) presenteranno, con particolare interesse a condividere precondizioni e risultati quali indicatori specifici, misurabili, raggiungibili, realistici e temporali; ovvero SMART. Il seminario “Landscape & archaeology” si occuperà dei seguenti quattro topic.


T1-Smart Landscape
T1.1.    Turismo rurale: un’opportunità per favorire le economie locali
T1.2.    Ecoservizi e multifunzionalità del paesaggio rurale
T1.3.    Gestione e conservazione del paesaggio
T1.4.    Rural Urban partnership: aumentare la competitività delle aree urbane e rurali
T1.5.    Migliorare la qualità degli spazi urbani e rurali: il coinvolgimento dei cittadini
T1.6.    Nuovi strumenti territoriali (ITI, CLLD …) per migliorare l’attrattività delle aree urbane e rurali
T1.7.    Spazi aperti e ICT (tecnologie per la geolocalizzazione, Droni, Beacon, ecc.)
T1.8.    Monitoraggio dei paesaggi urbani, rurali e intermedi: il ruolo degli Osservatori del Paesaggio
T1.9.    Paesaggio in azione: ecomusei e processi partecipativi

T2-Archaeologia e documentazione digitale
T1.1.    Digitalizzazione del patrimonio archeologico
T1.2.    Tecniche remote sensing in ambito archeologico
T1.3.    Ricostruzioni 3D
T1.4.    Analisi e utilizzo delle nuvole di punti
T1.5.    Modellazione 4D
T1.6.    Archeologia predittiva e preventiva
T1.7.    GIS e database
T1.8.    Archeologia virtuale
T1.9.    Web archaeology
T1.10.    Virtual e Augmented Reality per la visualizzazione e/o la conservazione
T1.11.    Monitoraggio e conservazione dei resti archeologici
T1.12.    Archeologia dell’architettura: metodi e interpretazione

T3-Smart Industrial Archaeology
T3.1     Il paesaggio produttivo delle vie storiche e delle vie di comunicazione tradizionali
T3.2    L’archeologia industriale dei trasporti e delle le infrastrutture viarie
T3.3    Patrimonio industriale e localizzazione: il ruolo delle vie di comunicazione terrestri
T3.4    Patrimonio industriale e vie consolari romane: fratture e continuità sul lungo e lunghissimo periodo
T3.5    Il contributo del patrimonio industriale alla valorizzazione dei percorsi storici (religiosi, gastronomici, ecc.)

T4-Valorizzazione sostenibile del patrimonio e distretti culturali
T4.1.    Distretti culturali e altre forme di organizzazione territoriale
T4.2.    Azioni strategiche per lo sviluppo dei territori
T4.3.    Politiche di gestione e tutela nell’uso del patrimonio archeologico
T4.4.    Patrimonio tangibile e intangibile
T4.5.    Valorizzazione di antichi tracciati viari
T4.6.    Riuso compatibile dei siti archeologici
T4.7.    Applicazioni GIS
T4.8.    Portali e librerie digitali
T4.9.    Applicazioni mobili
T4.10.    Applicazioni remote sensing per il cultural heritage
T4.11.    Tecnologie museali
T4.12.    Musei virtuali e tour virtuali

 

Ulteriori informazioni su www.centrostudivitruviani.org/landscapearchaeology/

Presentazione dei contributi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


DATE IMPORTANTI:

29 Gennaio 2016 ASTRACT DEADLINE
22 Aprile 2016 NOTIFICA ACCETTAZIONE ABSTRACT E SELEZIONE PRESENTAZIONI ORALI
SELEZIONE BEST PAPERS PER IL NUMERO SPECIALE DI SCIRES-IT (SCIentific RESearch and Information Technology), DURANTE IL SEMINARIO
Ottobre 2016 PUBBLICAZIONE QUADERNI DI CAREGGI
Dicembre 2016 PUBBLICAZIONE RIVISTA

Fonte: Univpm, CSV

Ultima modifica il Venerdì, 27 Novembre 2015 14:51

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo