NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

A Venezia un dibattito sulla rinascita del patrimonio culturale

logo europa nostra 50In occasione del 50ennale di Europa Nostra - associazione internazionale delle organizzazioni non governative, nata dall’input di Italia Nostra nel 1963 per salvaguardare Venezia e gli altri gioielli del Patrimonio culturale, storico e artistico d’Europa - avrà luogo a Venezia, presso Palazzo Zorzi, sede veneziana dell'Ufficio Regionale per la Scienza e la Cultura in Europa dell'UNESCO, il prossimo 15 marzo un summit dei maggiori esponenti pubblici e privati per dialogare sulle strategie da adottare per la tutela del nostro Patrimonio culturale e naturale. 

“Il tema centrale dell’incontro Per la rinascita del Patrimonio culturale e naturale d’Europa, a cui fanno seguito i dibattiti: La salvaguardia del nostro Patrimoniouna responsabilità Comune e Focus su Venezia, tocca da vicino il Ministero per i Beni le Attività Culturali che da tempo –dichiara il Segretario Generale, Antonia Pasqua Recchia - è impegnato sui tavoli internazionali perché, a fronte della crisi economica e sociale che stiamo vivendo, si affermi un modello di sviluppo armonioso e sostenibile Europeo, che vede nelle politiche di tutela e valorizzazione del patrimonio culturale un fattore chiave per il benessere e la qualità della vita. Tale consapevolezza, – prosegue il Segretario Generale - già esiste per quanto riguarda la ricerca sul patrimonio culturale, che è riconosciuta a livello comunitario come strategica per lo sviluppo dell’Unione. 

Perché questa azione sia efficace anche per la tutela e la valorizzazione è fondamentale la messa a sistema, nell'ambito di un quadro di valori condiviso, degli impegni di tutti gli attori coinvolti, Istituzioni, cittadini e privato sociale”. Il Segretario Generale del Ministero Antonia Pasqua Recchia interverrà alla conclusione dei lavori.

 

SCARICA IL PROGRAMMA

 

Fonte: MiBAC

 

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo