NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Mercoledì, 20 Ottobre 2010 16:18

Rotoli del Mar Morto nel Cyberspazio

Il centro di ricerca di Mountain View e l'Israel Antiquities Authority hanno annunciato un'operazione che, data l'importanza e l'innovazione di voler mettere insieme sapere storico, archeologico, bene culturale e cyberspazio, ha trovato spazio su diversi organi di informazione: i Rotoli del Mar Morto saranno consultabili online grazie a Google, con testo a fronte per coloro che non conoscono l'aramaico antico.

 

I manoscritti verranno lanciati nel cyberspazio grazie a scansioni realizzate con la tecnologia messa a disposizione dalla NASA. «Una volta digitalizzati gli originali e manadati online, non sarà più necessario esporre ai rovinosi effetti della luce e dell'aria i fragili frammenti di pergamena e di papiro». ha spiegato Pnina Shor, direttore del progetto che in questo modo punta non solo alla salvaguardia dei documenti ma anche e, soprattutto, alla solo conservazione.

(Fonte: Redazionale)

{linkr:bookmarks;size:small;text:nn;separator:+;badges:19,20,22,23,24,28}

{linkr:related;keywords:Rotoli;limit:5;title:Related+Articles}

Ultima modifica il Giovedì, 12 Febbraio 2015 17:32

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo