NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Lunedì, 11 Maggio 2015 18:15

Presentato il restauro digitale del Kouros di Reggio Calabria

Lo scorso 23 Aprile a Reggio Calabria, presso il sito archeologico “Odeion” in via XXIV Maggio, è stata presentata in conferenza stampa una pubblicazione edita da Laruffa Editore sulle due ipotesi di restauro digitale del Kouros di Reggio Calabria realizzate dalla società digi.Art con la collaborazione della Soprintendenza Archeologica della Calabria.

L’evento è stato curato dall’Associazione no-profit SosBeniCulturali che si occupa della gestione dei siti archeologici del centro storico della città. L’evento dal titolo “Who are you?” si è svolto alla presenza dell’Editore Roberto Laruffa di “Laruffa Editore” e della Dott.ssa Rosanna Pesce della “digi.Art Servizi digitali per l’Arte le Esposizioni e il Marketing” che ne ha curato il progetto grafico e le ricostruzioni virtuali in collaborazione e con l’apporto scientifico della Dott.ssa Simonetta Bonomi, che ha curato anche i testi, e del Prof. Maurizio Paoletti dell’Università di Cosenza.

La pubblicazione, sviluppata in un pieghevole in vendita presso il bookshop del Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria, raccoglie le principali notizie sull’opera originale e illustra due possibili ipotesi di ricostruzione digitale. Le ricostruzioni digitali sono state ottenute tramite la modellazione delle scansioni tridimensionali del reperto archeologico. Il Kouros è stato rilevato per mezzo dello scanner laser della digi.Art e quello a luce strutturata dello studio di architettura AsaStudio di Napoli. Le risultanze dei due rilievi sono state unite in post produzione ottenendo un unico modello numerico tridimensionale con precisioni sub-millimetriche. Il Kouros Virtuale è stato successivamente elaborato con la modellazione computerizzata dai collaboratori della digi.Art in particolare da Claudio Martino laureato presso l’Accademia di Brera, sotto la guida degli esperti Simonetta Bonomi per la Soprintendenza Archeologica della Calabria, Maurizio Paoletti dell’Unical e Rosanna Pesce.

 

20150423 114637 PerfectlyClear

 

Le traduzioni sono state curate dalla Dott.ssa Anna Maria Chilà per l'inglese e dalla professoressa Maria Rosa Mafrica per il Francese. I mesi di elaborazione dei dati e di studio hanno restituito due ipotetiche ricostruzioni digitali del reperto, al quale sono stati aggiunti gli arti mancanti, gli ipotetici elementi caratteristici e la coloritura. L’evento è stato autorizzato dalla Soprintendenza Archeologica della Calabria. “Who are you?” è stato inserito nel programma degli eventi degli “Stati Generali della Cultura” della Provincia di Reggio Calabria, Assessorato alla Cultura organizzato dall’Assessore Eduardo Lamberti Castronuovo.

 

Approfondimenti: Il Kouros di Reggio, due ipotesi ricostruttive di Simonetta Bonomi, Maurizio Paoletti e Rosanna Pesce, Archeomatica Numero 1 2015

 

Fonte: digi.Art

Ultima modifica il Lunedì, 11 Maggio 2015 19:28

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo