NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Martedì, 17 Maggio 2016 13:02

Continua la documentazione di Palmira mediante tecnologie 3D

La Direzione Generale Siriana per le Antichità e i Musei (DGAM), in collaborazione con la società francese ICONEM sta continuando a lavorare sulle attività di documentazione 3D presso l'antica città di Palmira con le più innovative tecnologie. È quanto annuncia la stessa DGAM sul suo sito.

Lo scopo di queste attività è quello di documentare lo stato dell'antico sito e del museo per fornire ad esperti e scienziati un'accurata documentazione prima di ogni lavoro di pulizia, per documentare i blocchi in pietra danneggiati utilizzando un drone ed acquisendo alcune centinaia di fotografie aeree sui momunmenti danneggiati da differenti lati ed elaborando i dati, generando un preciso modello 3D che aiuti gli esperti nelle attività di restauro.

Queste tecniche si basano su alcune fasi:

- Innanzitutto la raccolta ed elaborazione dei dati: attraverso la raccolta di vecchie indagini e molte fotografie scattate prima del conflitto.
- Processo di ricostruzione 3D: dall'acquisizione di immagini alla stato corrente per generare un preciso modello 3D prima e dopo la distruzione.
- Studio analitico e scientifico per mezzo dell'elaborazione informatica che permette un contributo di ipotesi teoriche per aiutare gli esperti durante il lavoro sul campo.

Sul sito della DGAM sono riportati alcuni esempi di come le immagini acquisite aiutano a studiare i danni ai monumenti confrontando le condizioni prima e dopo le distruzioni.

Questo lavoro  è stato realizzato mediante la collaborazione tra la DGAM e ICONEM, e Dr. Hummam Saad, iniziato nel 2015 dal lancio di un programma di formazioni del team della DGAM a Damasco con lo scopo di aiutare lo staff nell'uso di nuove tecniche nella documentazione archeologica e per creare un database per i siti archeologici utilizzando l'elaborazione 3D e la simulazione.

 

Per approfondire: Palmira prima e dopo: documentazione 3D dei danni all'antica città

Fonte: DGAM

Ultima modifica il Martedì, 17 Maggio 2016 13:10

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sea Drone Gallipoli

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo