NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Aperta una pilot call per ricerche sui beni culturali

iperion-ch-logoE' aperta dal 15 luglio al 15 settembre 2014 una Pilot Call per selezionare tre progetti presentati da gruppi di ricercatori per l'accesso ai laboratori dell'infrastruttura IPERION_CH.ita' (Cnr, Infn, Instm) dedicata ai beni culturali.

Con il supporto finanziario del MIUR, l'infrastruttura italiana IPERION_CH.ita' (Cnr, Infn, Instm) offre l'accesso ai propri laboratori e alle relative competenze tecnico-scientifiche a ricercatori, studiosi e conservatori dei beni culturali, per lo studio di opere d'arte, monumenti e siti archeologici del territorio italiano.

Tramite una pilot call saranno selezionati da un peer review panel indipendente e sulla base dell'eccellenza scientifica tre progetti presentati da gruppi di ricercatori per usufruire dei laboratori dell'infrastruttura. I proponenti dei progetti selezionati utilizzeranno gratuitamente le strumentazioni mobili non invasive (tecniche spettroscopiche, di imaging e di digitalizzazione) e avranno un'accesso remoto a metodi di indagine micro-distruttivi (datazioni, analisi cromatografiche ed analisi spettroscopiche in sezione stratigrafica).

L'infrastruttura ha carattere di eccellenza ed unicita ed offre agli utenti strumentazioni, metodi analitici e competenze altrimenti non disponibili presso le proprie strutture, pubbliche o private, con l'obiettivo di promuovere e supportare una ricerca di alta qualita sia nella conoscenza che nella conservazione dei beni culturali.

Per sottomettere il progetto e' necessario compilare il modulo scaricabile dal seguente link: http://iperionchit.net/

Per ulteriori informazioni: IPERIONCH Coordination office: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

Fonte: Ufficio stampa CNR

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

/div>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo