NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

YO.CO.CU. 2012

yococu lowSi svolgerà a Antwerpen, in Belgio, dal 18 al 20 giugno 2012 la terza edizione del Convegno YO.CO.CU (YOuth in COnservation of CUltural Heritage).

Il convegno é organizzato da IA-CS (Italian Association of Conservation Scientist) associazione di giovani impegnati nell'ambito della scienza e tecnologia per i beni culturali da alcuni anni decisi a far riconoscere la propria figura professionale e a divulgare la scienza applicata alla conservazione del patrimonio culturale, in collaborazione con l'Università Sapienza di Roma e l'Università di Antwerpen.

YO.CO.CU mira a rendere più visibili i progetti di ricerca e le attività di studenti, dottorandi, giovani ricercatori e professionisti la cui attività é incentrata nella caratterizzazione dei materiali e del degrado, utilizzo e messa a punto di nuove tecnologie diagnostiche, di strumentazioni avanzate e materiali specifici per il restauro dei beni culturali.

Nove le aree tematiche della terza edizione scelti principalmente in base ai tipi di materiali oggetti di studio: metalli, lapidei, vetri, ceramiche, pigmenti, dipinti, materiali organici, tessili, nonché esperienze culturali ed educative.

Il primo convegno YO.CO.CU si é svolto nel 2008 a Roma e il secondo nel 2010 a Palermo. Di ques'ultimo Archeomatica sta predisponendo sul proprio sito internet una Library con tutti gli atti.

Per il 2012 YO.CO.CU. diventa ancora più internazionale avendo scelto come sede dell'evento la città belga di Antwerpen. Il convegno si svolgerà in tre giorni durante i quali i giovani ricercatori mostreranno i propri lavori di ricerca tramite presentazioni orali e sessioni poster.

La scadenza per l'invio degli abstract é il 22 febbraio 2012. Per ulteriori informazioni e registrazioni: www.yococu.com

Fonte: Redazionale

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo