NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

Riapertura del Bando del Comune di Firenze per le tecnologie per i beni culturali e le smart cities

 

Il Comune di Firenze ha riaperto il bando per "progetti di creazione e sviluppo di impresa nei settori produttivi delle tecnologie connesse al settore della cultura, della contemporaneità, della sostenibilità e delle smart cities e communities, nelle aree di degrado urbano e sociale". 

Il bando è pubblico e finalizzato a sostenere progetti di investimento (creazione e sviluppo) predisposti da imprese che operano nell'ambito delle tecnologie connesse al settore della cultura, della contemporaneità, alla sostenibilità, alle smart cities e communities.

 

Le imprese interessate dovranno collocare la propria sede operativa all'interno dei confini esposti nelle mappe cartografiche allegate al provvedimento, area di degrado urbano e sociale individuata nel “Sesto Programma d’intervento per lo sviluppo imprenditoriale in aree di degrado urbano”. Il bando è rivolto anche a spazi e servizi per incubazione e per imprese esistenti da oltre 3 anni alla data di approvazione del presente atto, all’interno del costituendo “Parco Urbano dell’Innovazione” nel complesso immobiliare  “Le Murate”. 

  

La scadenza per la presentazione delle domande è il 10 settembre 2012. 

 

Le informazioni sul bando e sulle modalità di compilazione della domanda di partecipazione possono essere richieste all’Ufficio Promozione Economica e Politiche di innovazione all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., mettendo in copia l’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.,  oppure al numero telefonico 055 2625935 esclusivamente il lunedì dalle ore 9.30 alle 12.30; non verranno fornite informazioni telefoniche in giorni ed orari diversi da quelli indicati. La Responsabile del Procedimento e la Referente per il bando sono rispettivamente Mariella Bergamini e Cenza De Giglio. 

Per qualsiasi comunicazione o richiesta di informazioni deve comunque essere considerato prioritario l’utilizzo della posta elettronica.

 

Consulta il testo completo del bando e gli allegati

 

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo