NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

itzh-CNenfrdejaptrues

Nuovi datalogger per la misura dei parametri ambientali

Da oggi sul sito della Lambda S.p.a. è disponibile una nuova pagina dedicata ai Datalogger Hobo, strumenti per la misura dei parametri ambientali utili per il monitoraggio nell'ambito della conservazione. 

I datalogger sono strumenti sempre più diffusi nei musei e negli archivi e permettono la misura dei parametri termoigrometrici. Essi sono adatti per l'utilizzo all'interno di diverse tipologie di ambienti dedicati alla conservazione e/o esposizione di manufatti di interesse storico-artistico. 

I datalogger Hobo offerti da Lambda S.p.a. permettono di acquisire un'elevata quantità di dati relativi a diversi parametri ambientali quali temperatura, umidità relativa, luce, velocità dell'aria. Tali datalogger sono di dimensioni ridotte, facili da usare e dotati di una batteria di lunga durata. Sono dotati di un'ottima precisione di lettura, e di memoria non volatile. Possono essere utilizzati sia all'interno delle vetrine espositive sia al di fuori di esse, in punti scelti delle sale museali o di archivio.
I dati acquisiti vengono raccolti tramite un dispositivo di trasporto dati (U-Shuttle) o direttamente da pc in modo da poter essere salvati e trattati per le successive considerazioni sulla conservazione dei propri reperti.

I file scaricati, non modificabili, indicano l'ora  e la data di campionamento nonché il nome del datalogger utilizzato e il numero di misurazioni effettuate. E' possibile esportare i dati per successive elaborazioni in fogli di calcolo per la creazioni di grafici. 
I datalogger Hobo sono programmati con il software di gestione con il quale è possibile impostare l'intervallo di misura prescelto nonché una soglia di allarme.
Quattro sono le tipologie di datalogger Hobo disponibili che permettono di adattare la tecnologia all'esigenza dell'ambiente che si va a monitorare. 

Sul sito internet della società Lamba S.p.a. (nella sezione dedicata alle tecnologie per i beni culturali "DoctorArt") sono disponibili ulteriori informazioni su ulteriori tecnologie utilizzate nell'ambito dei beni culturali quali i laser per il restauro e alcuni strumenti portatili come telecamere per riflettografia IR, termocamere ad infrarossi, termoigrometri e luxmetri. E' altresì possibile vedere alcuni esempi di applicazioni di tali tecnologie. 

http://www.lambdaspa.com/

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.

Abbonatevi CLICCANDO QUI  


CHNT
CHNT

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo