NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 


 

II Convegno Nazionale di Archeologia, Storia, Etnologia Navale

trompioDa oggi, venerdì 13 aprile fino a domani si tiene il "II Convegno Nazionale di Archeologia, Storia, Etnologia Navale" presso il Museo della Marineria di Cesenatico. Archeologia, storia, etnologia navale ma anche tecnologie per il rilievo e la conservazione, sono questi alcuni degli argomenti che verranno affrontati nelle due giornate di studio e nei quali l'Italia negli ultimi anni ha prodotto importanti ritrovamenti, studi ed esperienze, che ora hanno bisogno di una occasione autorevole di comunicazione e di scambio ad alto livello scientifico, e insieme di divulgazione anche al grande pubblico e alla stampa di questi risultati.

La prima giornata del convegno, quella di venerdì 13 aprile, sarà dedicata al mattino all'archeologia e al pomeriggio alla storia navale: entrambe le sessioni avranno la finalità di aggiornare il campo dei ritrovamenti archeologici e degli studi storici in campo marittimo. Tra i relatori sono presenti i principali e più accreditati studiosi che operano all'interno di Università, Soprintendenze, Musei, Enti.

La giornata di sabato 14 sarà dedicata particolarmente alle problematiche legate alla valorizzaizone di questo patrimonio culturale spesso dimenticato e poco valorizzato.  Saranno quindi presentate alcune delle esperienze più varie e interessanti di salvaguardia e valorizzazione della cultura marittima italiana. Il titolo della giornata sarà infatti "Per la salvezza del patrimonio marittimo italiano", e vedrà la partecipazione di musei, studiosi, associazioni, enti che hanno realizzato azioni interessanti in questo campo.
Tra gli interventi segnaliamo nella giornata di sabato la presentazione di Franco Slomp sul rilievo con scanner laser per l'archiviazione immediata ed utilizzi successivi dei
dati.

(Fonte: redazione)

Sostieni la rivista Archeomatica ed il sito Archeomatica.it  
Da sempre abbiamo affermato la valenza pratica delle tecnologie e della ricerca applicata ai beni culturali, strumento aperto di informazione e di conoscenza alla portata della curiosità. Il nostro lavoro è solo avviato dal sostegno dei produttori di tecnologie, dei professionisti, degli enti e dei lettori abbonati che sono orientati al campo d'interesse e diffusione, variabile quanto imprevedibile.
La scelta  dell'Open Access Digitale gratuito è stata ed è il sostegno di una tecnologia dirompente, corollario indispensabile di decodificazione della difficoltà e novità di linguaggio, al cui fianco la memoria della stampa cartacea su abbonamento non prescinde dal piacere della lettura tradizionale, che è per definizione insito nell'informazione, perché sia tale.
Senza il vostro acquisto dovremo presto convertire un prodotto per noi insostituibile.
Abbonatevi CLICCANDO QUI 
 


 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo